Come preparare il petto di pollo: risotto all’arancia

di Ishtar Commenta



Di quanto sia buono il pollo abbinato alle arance ne avevamo già parlato sia quì che quì. Ma non li avevamo ancora sperimentati insieme dentro un risotto.  Cosa che facciamo oggi con il risotto al pollo e arance. Forse un piatto un pò insolito, ma se riuscite a non farvi “intimorire” prima, rimarrete piacevolmente stupiti da un primo piatto molto stuzzicante. Si tratta di un risotto veloce e semplice sia nella preparazione che negli ingredienti. E poi costituisce un ottimo pasto per i vostri bambini. Molte persone che conosco di fronte alla preparazione di un risotto si tirano indietro. In effetti non so cosa spaventi di più, forse il timore di non riuscire nell’impresa. In realtà il risotto al pollo e arancia ( ma vale per tutti i tipi di risotto) non è assolutamente un piatto difficile, semmai richiede un pò di attenzione e pazienza.

Risotto all'arancia e pollo


Ingredienti

400 gr. riso | 1 arancia | 2 fettine di petto di pollo | 100 fontina | 1 dado | olio extra vergine di oliva

Preparazione

  Soffriggere in un poco d’olio 1 dado e la scorza dell’arancia tagliata finemente ed a striscioline, e il petto di pollo a cubetti. Far cuocere qualche minuto.

  Versare il riso, dopodiché aggiungere l’acqua. (tenere da parte un pentolino con acqua calda, che potrebbe servire se il riso asciugasse troppo prima del termine della cottura).

  Fare cuocere per 15 minuti o quanto basta, perché il riso sia cotto.

  A 5 minuti dal termine della cottura aggiungere la fontina tagliata a dadini e la spremuta dell’arancia che avevamo sbucciato in precedenza.

L’importante è tenere a portata di mano del brodo in modo da aggiungerlo gradatamente semmai dovesse presentarsi la necessità (cioè se il riso dovesse asciugarsi troppo durante la cottura). Per quanto riguarda la cottura, non fidatevi mai dei tempi di cottura indicati nella ricetta che seguite, ma ontrollate sempre il riso prima di togliere la pentola dal fuoco, perchè, se è vero che il vero chef non assaggia mai riso poichè capisce subito se è cotto o meno, i meno pratici potrebbero avere delle difficoltà. Se non avete problemi di linea vi consiglio di aggiungere al risotto, a fine cottura, della panna: aumenterà la cremosità del risotto rendendolo ancora più speciale. Una possibile variante di questo risotto può consistere nell’utilizzare unitamente, o in aggiunta alle arance, anche degli altri agrumi, come il limone e/o il pompelmo.