Come preparare il petto di pollo: i cordon bleu

di Ishtar 0



Come scrivevo quì molto spesso mi capita di ritrovare in freezeer dei petti di pollo che, da scongelati, non so mai come preparare, sempre a corto di idee. Il perchè questo accada credo sia scontato: sono a fare la spesa, passo davanti al banco della carne, vedo i petti di pollo confezionati, e mi dico: “li prendo o non li prendo? Ma si, qualcosa mi inventerò”. Ecco, le ultime parole famose, perchè poi all’atto pratico non è poi così facile creare qualcosa di diverso dalla solita cotoletta. Stavolta però, ripensando al solito banco della carne mi sono ricordata di aver visto dei cordon bleu già pronti. A questo punto ho (ri)pensato: “ma non deve essere tanto difficile rifarli in casa, daltronde si tratta di due fette di petto di pollo chiuse a mò di tasca e ripiene di prosciutto e formaggio filante, passati nella farina, nell’uovo sbattuto e nel pangrattato e via, fritti in padella”.

Cordon bleu


Ingredienti

petti di pollo (fette sottili e regolari) | prosciutto cotto a fette | formaggio filante a fette | uova | pangrattato | sale | erbe aromatiche per l'mpanatura | farina

Preparazione

  Scegliere dei petti di pollo regolari tagliati il più sottile possibile e cuocerli in padella antiaderente per pochi minuti senza condimento, salandoli pochissimo.

  Asciugarli bene con carta assorbente e farli raffreddare.

  Accoppiarli a due a due farcendoli con formaggio filante e fettine di prosciutto cotto.

  Passarli due volte nella farina, uovo sbattuto, pangrattato e friggerli.

E così è stato: con pochissima fatica, in pochissimo tempo ho ottenuto dei cordon bleu deliziosi. Perchè non provate? Niente dosi precise, niente limiti, ma solo voi e la vostra inventiva. Potete riempirli con ciò che vi va e cucerli persino in forno. Accompagnati da patatine fritte costituiranno un pranzo squisito e faranno la felicità dei vostri bambini, ve lo assicuro. Un vantaggio dei cordon bleu? Potete pepararli in anticipo e congelarli. Al momento in cui vi serviranno ricordatevi di tirarli fuori dal freezeer almeno 2 ore prima. Potreste anche azzardare di scongelarli nel microonde, ma abbiate cura di non far sciogliere il formaggio all’interno, utilizzando una temperatura non troppo elevata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>