Scorze di fave in padella

di Fabiana 0



Il primo maggio è passato, ma certamente avete sgranato non poche fave eliminando le scorze. Ebbene se non le avete ancora gettate via o se avete in programma di mangiare altre fave sappiate che i loro baccelli non vanno assolutamente gettati.

Possiamo riciclarli preparando una padellata di scorze di fave.

Scorze di fave in padella


Ingredienti

2 kg. Fave | Olio extravergine di oliva 70 grammi - Aglio 1 spicchio - Peperoncino - sale - pepe

Preparazione

   Sistemate sul fuoco una pentola con l’acqua. Sbollentatevi all’interno le scorze per qualche minuto e poi pulite con cura i baccelli eliminando il filamento centrale. Togliete le due estremità e poi sistemare le fave in un altro recipiente.

   Dopo la pulizia, risciacquate sotto l’acqua corrente i baccelli delle fave in modo da eliminare qualsiasi altro elemento indesiderato. Immergeteli nell’acqua bollente e lasciateli cuocere per 5 minuti per renderli più morbidi. Conservate anche il liquido di cottura che sarà necessario per poter sfumare le scorze durante la cottura.

   Una volta che saranno passati i 5 minuti, togliete le scorze e poi sciacquatele sotto l’acqua per fermare immediatamente la cottura. Riprendetele e poi sistematele su un tagliere tagliandole a losanghe in base al vostro gusto. Versate l’aglio all’interno di una padella e lasciatelo insaporire per qualche attimo insieme all’olio.

   Attendete che l’olio sarà ben caldo e poi togliete l’aglio e versate nella padella le scorze tagliate. Rigiratele e poi lasciatele cuocere a fiamma viva, aggiungete sale e pepe. Mescolate e poi aggiungete anche il peperoncino. Mescolate tutte le fave con gli altri aromi aggiunti e lasciate cuocere a fiamma viva ancora per qualche istante.

   Sfumate il tutto con il liquido di cottura delle fave che avete tenuto da parte e lasciate cuocere per altri 10-15 minuti al momento in ogni caso fino a quando le fave saranno ben asciutte. Se volete arricchire la ricetta potrete aggiungere del parmigiano o delle striscioline di prosciutto crudo croccante saltato in padella.

Si tratta di un piatto estremamente economico e all’insegna del riciclo dato che deriva dall’antica tradizione contadine in cui nulla, ma davvero nulla veniva gettato per essere invece utilizzato. A dispetto di quanto possiate pensare le  scorze di fave sono molto buone dato che vengono insaporite con una serie di aromi come pepe e  peperoncino. Ricordate che per prepararle dovrete lavare con cura i baccelli anche prima di cominciare a sgranare le fave e prima di effettuare la vera e propria bollitura. La padellata di scorze di fave è ottima per accompagnare un tradizionale secondo piatto magari importante, ma anche come contorno economico e velocissimo da preparare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>