Pasta integrale, è boom in Italia

di Fabiana Commenta

Sarà anche una moda, ma sembra che in Italia sia boom della pasta integrale: lo conferma una ricerca Doxa-Aidepi condotta  per conto dell’Associazione delle Industrie del Dolce e della Pasta Italiane secondo cui 53% degli italiani la sceglie non solo per il suo gusto, ma anche perché fa bene alla salute visto che è ricca di fibre e sali minerali e presenta un basso indice glicemico.



Il trend salutista degli italiani sembra coinvolgere soprattutto le ragazze under 24 del Nord d’Italia e sembra orientarsi verso la pasta integrale, la pasta di kamut e la pasta di farro registrando una  crescita vicina al 20%. 

In realtà la pasta integrale si prepara in Italia da oltre 50 anni e viene preparata con impasto a base di acqua e semola integrale di grano duro che si ottiene dalla macinazione del grano duro liberato da sostanze estranee e impurità, ma che lascia inalterata la struttura del chicco, o crusca. È proprio questo a conferire il colore tipico colore più scuro, il sapore più intenso e un gusto nutrizionale intanto con meno calorie e più fibre.

La crescita esponenziale della pasta integrale nel corso degli ultimi tempi conferma che il consumatore adesso ha totale libertà di scelta anche al momento dell’acquisto e pare essere la riposta ideale alle recenti linee guida nutrizionali che mettono in evidenza quanto possano essere importanti le fibre nella nostra alimentazione. Inoltre la pasta integrale regala gusto e con un controllo non indifferente delle calorie senza togliere la soddisfazione di un bel piatto di pasta a tavola.

PENNE INTEGRALI CON POMODORI SECCHI

SPAGHETTI INTEGRALI CON MENTA E PISELLI

SPAGHETTI INTEGRALI CON SGOMBRO

photo credits | thinkstock