Cous cous alla trapanese

di Fabiana 0



Pesce fresco, pomodori maturi e mandorle dolci: questi gli ingredienti principali del cous cous alla trapanese, uno dei piatti tipici della Sicilia famoso non solo in Italia, ma in tutto il mondo. La sua popolarità è data dalla presenza di ingredienti caratteristici dell’isola che si uniscono alla bontà del cous cous tipico della cucina nordafricana.

È un piatto che profuma di mare e che viene esaltato dal gusto delle mandorle dolci. È un piatto completo ottimo soprattutto in estate e perfetto anche per un buffet o un pranzo informale.

Cous cous alla trapanese


Ingredienti

1 kg semola di grano duro - acqua - olio - foglie di alloro - sale | per la Zuppa di pesce: | Un chilo di pesce misto - 300 grammi di pomodori - 2 cipolle - sedano .- 3 spicchi di aglio - olio - 5 foglie di alloro - 50 grammi di mandorle - prezzemolo

Preparazione

  Preparate il cous cous versando all’interno di una ciotola 1 litro di acqua dove dovrete far sciogliere circa 50 grammi di sale. Prendere una ciotola ampia e poi larga versate un pugno di semola e un cucchiaio di acqua e, con un movimento rotatorio, fatevi impregnare la semola un po’ alla volta. Aggiungete anche il resto della semola e dell’acqua fino a quando non avrete ottenuto un impasto bello umido. Lasciatelo riposare coperto per circa 30 minuti.

  Nel frattempo preparate il condimento. Lavate i pesci, deliscateli e privateli della testa mantenendo i filetti da parte. Fate soffriggere i resti dei pesci che non dovranno essere assolutamente gettati via. Versateli in una casseruola con i bordi alti insieme a 4 cucchiai di olio, conditeli con un pizzico di sale, aggiungete anche una foglia di alloro, una cipolla tagliata a pezzi e il sedano pulito e tagliato. Ricoprite con abbondante acqua e lasciate con il coperchio a fuoco moderato per 30 minuti. Togliete le lische e passate tutto il preparato.

  Fate riscaldare all’interno di una padella 6 cucchiai di olio, fatevi soffriggere dentro la cipolla a pezzetti, l’aglio e aggiungetevi anche i pomodori a cubetti, unitevi anche i filetti di pesce messi da parte. Coprite il tutto con acqua e lasciate cuocere per circa 30 minuti. Preparate poi un trito di prezzemolo, aglio e mandorle dolci amalgamando tutto con la zuppa e lasciandola coperta.

  Condite la semola con un filo di olio extravergine e lavoratela con le mani per farla impregnare per bebe. Prendete la couscoussiera, sistemate sulla parte con il fondo bucherellato 3 o 4 foglie di alloro e versateci sopra la semola, poi poggiatela sull’imboccatura della seconda pentola ripiena di acqua, ma fate però attenzione che il fondo della couscoussiera non tocchi l’acqua.

  Preparate con acqua e farina un impasto morbido che dovrà essere una specie di collante tra la couscoussiera e la pentola che si trova al di sotto per evitare la fuoriuscita di vapore. Praticate dei fori nella semola con l’aiuto di un mestolo di legno e fate cuocere con il coperchio. Quando il vapore uscirà dal cous cous dovrete attendere un’altra ora e mezzo di cottura circa.

  Quando il cous cous è cotto dovrete versarlo nei contenitori, bagnarlo con il brodo di pesce coprirlo con un panno e lasciarlo riposare per almeno mezz’ora. Disponete il cous cous su un piatto largo e condite con la zuppa di pesce preparata e poi servite.

La preparazione è semplice, ma richiede un po’ di tempo a disposizione per cui potrete anche prepararlo con un certo anticipo e poi servirlo in un secondo momento anche magari quando tornate a casa dopo una giornata trascorsa al mare o in occasione di una cena estiva a tema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>