Superfood, il cavolo riccio o kale

di Fabiana Commenta

Si chiama kale e in pratica si tratta di una varietà di cavolo riccio estremamente popolare in Nord Europa e negli Stati Uniti. In Italia viene coltivato in particolare in Puglia e nelle Marche e viene considerato un potente superfood viste le benefiche proprietà nutrizionali che vanta: anzi spesso e volentieri viene consumato insieme all’insalata mista senza sapere neppure bene di che tipo di ortaggio si tratti.

 

kale , cavolo riccio

Il kale è un ortaggio molto diffuso anche in Italia ricco di vitamine naturali, di sali minerali (soprattutto ferro e calcio), vitamine A, K, C, B6, è un potente antinfiammatorio e antiossidante. Le caratteristiche foglie ricce rivelano un sapore abbastanza marcato e forte che lo rende simile alle cime di rapa: può essere utilizzato anche come ingrediente per qualche condimento per la pasta o per regalare un tocco colorato al vostro piatto.

Il kale può essere consumato cotto e aggiunto alle zuppe nella versione adulta con le foglie grandi. Se preferite invece in alternativa la versione baby con le foglie più piccole, è perfetto anche insieme agli spinaci saltato un po’ in padella, può essere mangiato crudo nelle insalate miste, ma anche negli smoothies detossinanti. Nei supermercati italiani si trova spesso e volentieri in versione baby kale in vendita in busta singola. Va lavato ed è pronto praticamente per essere consumato anche come verdura fresca, ma in alternativa potrete anche trovarlo insieme ad altre verdure in foglia tra cui il lattughino e gli spinaci in modo tale da smorzarne anche il sapore abbastanza forte.