Come si prepara il pane arabo

di Ishtar Commenta



Come prepara pane arabo

Conoscete tutti il pane arabo? Si presenta all’apparenza come una simil piadina, dall’aspetto poco cotto, schiacciato. Differisce da quest’ultima per la consistenza più elastica. Anche se il suo utilizzo più comune lo vuole come base per i famosi panini arabi, quelli ripieni di kebab, può essere usato come accompagnamento a varie. In particolare però, la ricetta che vi propongo oggi è quella della pita, che si presenta come un pane lievitato, spesso e rotondo, facilissimo da preparare anche in casa. La pita è forse il tipo di pane arabo più diffuso. Si usa per accompagnare diversi sughi e condimenti.

Pane arabo


Ingredienti

1 kg di farina | 1 presa di sale | 600 ml circa acqua | 1 cubetto lievito di birra

Preparazione

  Versare gli ingredienti in una ciotola, quindi iniziare ad impastare al suo interno, rovesciare il tutto su un piano di lavoro infarinato ed iniziare a lavorare con le mani.

  Adesso prelevare delle porzioni da 200 gr ciascuna e dare la forma di palline, fare riposare per 20 minuti circa.

  Appiattirle con il palmo della mano e fare riposare il tutto per 30 minuti, a lievitare. Scaldare quindi una padella antiaderente e metterli a cuocere fin quando inizieranno a colorirsi.

  Farcire a piacere e gustare.

La sua preparazione, come dicevo, è molto semplice e realizzabile senza problemi in casa. Solo farina, acqua, e poco altro per ottenere un impasto che dovrà lievitare un paio di volte. Il pane arabo viene utilizzato per accompagnare l’hummus, che abbiamo già visto e che si presenta come un purè di ceci, i falafel, piccole polpette a base di legumi, sfiziosissime, ed ancora il labna formaggio preparato in casa a base di yogurt e spezie varie, connubio idilliaco. Ecco altre ricette sul tema: il pane alle olive, ottimo se spalmato di formaggio fresco, il pane di segale e le polpette di pane, ottime per fare fuori gli avanzi.