Siete salutisti o golosi in cucina? Sondaggio

di Ishtar Commenta

Siete salutisti golosi cucina sondaggio

Tipica scena quotidiana: al supermercato, dopo avere gironzolato a lungo tra gli scaffali, siete pronti per fare la fila alla cassa. La cassiera inizia a passare tutti i prodotti da voi scelti. Ma che tipo di cibo avete comprato? Il vostro carrello è pieno in prevalenza di prodotti sani, ovvero legumi, frutta e verdura? O snack e merendine varie? Da uno studio condotto dall‘Istituto di Ricerca Ispo in collaborazione con Coca-Cola Italia, è emerso che il 78% degli italiani afferma di sapere bene come nutrirsi in modo corretto e salutare ed il 67% di metterlo in pratica quotidianamente. Questi i dati venuti fuori dalla ricerca “Gli italiani e l’alimentazione” anche se, al momento della resa dei conti si scopre che a malapena il 25% degli intervistati conosce quale dovrebbe essere l’apporto di calorie corretto da assumere giornalmente. Insomma gli italiani si credono ferrati in materia di sane abitudini alimentari salvo poi scoprire che sono in molti ad essere poco informati, tanto che il 70% afferma di essere confuso a causa soprattutto della scarsa informazione.

Personalmente credo che aldilà delle abitudini di ognuno, sarebbe opportuno stare attenti a cosa mangiamo ed iniziare a farlo fin dal momento dell’acquisto. Leggere le etichette senza farsi distrarre dalle offerte promozionali di turno sarebbe un’ottima occasione per prestare attenzione a cosa ingeriamo ed evitare così additivi e coloranti vari, e nello stesso tempo a prediligere una alimentazione ricca di frutta e verdura.

Ultima considerazione emersa dalla ricerca, che è quella dalla quale sorge spontaneo il chiedersi a quale categoria si appartenga, è la suddivisione degli italiani in 3 grandi gruppi:  i compensatori (47%), i gaudenti (35%) ed i salutisti (18%). I primi? Coloro i quali seguono tendenzialmente una alimentazione sana ed attenta, soddisfando allo stesso tempo i loro sfizi. Al contrario dei primi i gaudenti cedono alle tentazioni senza troppi sensi di colpa e frequentemente, saltando, alle volte, pranzo o cena. La più bassa percentuale infine, ovvero i salutisti convinti, segue un’alimentazione rigorosa e non trasgredisce le regole di una sana alimentazione.

Personalmente citando la famosa locuzione in medio stat virtus, credo che la giusta via stia nel mezzo, lontano da esagerazioni di sorta sia in un senso che in un altro. Seguo un’alimentazione corretta il più possibile, consumando ogni giorno diverse porzioni di frutta e di verdura, ma non nascondo che spesso sono portata a soddisfare le mie piccole voglie e non me ne faccio problema, la golosità prevale. E voi? Che tipo di alimentazione seguite? A quale delle tre categorie appartenete? Fateci scoprire le vostre abitudini e votate il sondaggio:

Siete golosi o salutisti?

  • Cerco di seguire un’alimentazione corretta, ma ogni tanto mi concedo uno sfizio (62%, 904 Voti)
  • Sono goloso, cedo alle tentazioni senza sensi di colpa (31%, 454 Voti)
  • Sono un salutista convinto (7%, 94 Voti)

Totale Votanti: 1.454