L’insalata di uova per Pasqua e Pasquetta

di Ishtar Commenta



Quale miglior ingrediente, se non le uova, per simboleggiare la Pasqua? Pensando al menù di questa festa di solito si pensa alle portate principali, sontuosi primi, ricchi secondi, dolci da sballo. Ma il contorno? O meglio, l’insalata? Ecco, un’insalata di uova è proprio quello a cui ho pensato. Ho pensato di unire uova sode, zucchine,  radicchio e una manciata di erbe aromatiche a completare il piatto. Niente di più sfizioso. Si ottiene un’insalata di uova dai colori variopinti e dai sapori bilanciati. La ricetta originale non prevedeva nè lattuga nè pomodori, ma per me una vera insalata non è tale senza questi due ingredienti e li ho aggiunti di mia iniziativa. A noi è piaciuta tantissimo, anzi l’ho riproposta diverse volte e credo che la ripreparerò anche, come dicevo sopra, il giorno di Pasqua. Se ben conservata potreste portarvela dietro in un’eventuale gita fuori porta di Pasquetta.

Insalata di uova


Ingredienti

2 uova sode | 1 zucchina novella già lessata | 1 piccolo radicchio trevigiano | 1 cucchiaio prezzemolo tritato | 1 cucchiaino salsa di soia | 1 cucchiaio erbe aromatiche in polvere | 1 cucchiaio aceto di mele | 2 cucchiaio olio extravergine di oliva | insalata verde (a piacere) | pomodori (a piacere)

Preparazione

  Tagliare la zucchina a rondelle sottili e adagiarle tutte intorno su un piatto.

  Lavare, asciugare e tagliare a striscioline le foglie di radicchio.

  Tagliare a pezzetti le uova e metterle sul piatto seguendo il cerchio dopo le rondelle di zucchina.

  Per ultimo, adagiare le striscioline di radicchio in centro. In una ciotola amalgamare bene il resto degli ingredienti tranne il prezzemolo e versare sopra l'insalata di uova.

  Cospargere il tutto con prezzemolo tritato e servire.

Aggiungendo del prosciutto a dadini o del salame, l’insalata di uova può diventare un piatto unico. Andrebbe bene anche del salmone al posto dei salumi, o dei gamberetti, per rimanere sul tema pesce. Ma perchè le uova sono così presenti, seppur sotto varie forme, durante il periodo pasquale? L’usanza di donare le uova è collegato al fatto che la Pasqua è festa della primavera, della natura che si risveglia, e di conseguenza anche della fecondità.