Torta salata di riso e funghi: il piatto ideale per una scampagnata

di Ishtar 0



Buon Primo maggio a tutti! Chissà cosa farete oggi di bello … Io, tempo permettendo, ma ho buone speranze, andrò sicuramente a fare una bella passeggiata e forse mi concederò qualche ora sulla spiaggia. Ma molti di voi sono sicura, andranno fuori, magari a fare una bella scampagnata. Ed allora, siete pronti per la ricetta di una signora torta di riso salata? La torta salata di riso e funghi misti è il piatto per eccellenza da portare in occasione di un pranzo a sacco. Si prepara il giorno prima così si permette alla torta di raggiungere la giusta consistenza, dopodichè,quando il giorno dopo sarà pronta per l’uso, si taglia a quadrotti e si serve ai commensali.

Torta di riso e funghi misti


Ingredienti

200 gr. riso | 3 uova | 200 gr. pecorino grattugiato | 150 gr. zucca | 150 gr. funghi misti | 150 gr. salame a cubetti | 80 gr. formaggio fresco spalmabile | 100 ml panna | 40 gr. grana grattugiato | 30 gr. burro | sale | olio | pepe | pangrattato

Preparazione

  Lessare il riso al dente e condirlo con pecorino, 20 gr di burro, 80 gr di formaggio fresco spalmabile, 20 gr di grana, mescolando finché burro e formaggi si sciolgono.

  Una volta intiepidito aggiungere 2 uova e amalgamare bene. Imburrare uno stampo da crostata di 26 cm di diametro, spolverizzarlo di pangrattato e compattare su fondo e bordi il riso.

  Coprire con 1 foglio di cartaforno bagnato e strizzato. Riempire di fagioli secchi e infornare a 200° per 20 min.

  Nel frattempo far saltare funghi e zucca con l'olio finché si sono insaporiti. Ricoprire il guscio di riso con il salame e versare le verdure.

E’ pratica da trasportare, non si rovina durante il viaggio, beh, a meno che non la dimentichiate per troppo tempo al caldo in macchina, e si fa fuori in un batter d’occhio. La torta salata di riso e funghi ha un sapore eccezionale e piace a tutti, adulti e bambini. L’unica variante che ho apportato è stata quella di non utilizzare la zucca nell’impasto. Non l’ho trovata ma in ogni caso non credo l’avrei messa ed il risultato è stato soddisfacente già così. Dimenticavo, la ricetta, come ultimamente mi accade spesso, è di Anna Moroni, tratta da una puntata della trasmissone televisiva in onda su Rai Uno  la Prova del Cuoco dell’edizione 2009 se non erro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>