Salmone in crosta di pasta sfoglia e spinaci

di Anna Maria Cantarella 0



Il salmone in crosta di pasta sfoglia con spinaci è un piatto molto elegante eppure semplicissimo da preparare. A vederlo vi sembrerà che ci voglia la perizia di un grande chef per ottenere un risultato così perfetto, ma la verità è che il procedimento è quasi banale ma il risultato è eccezionale. Io sfodero spesso questo piatto quando voglio fare bella figura e soprattutto quando ho necessità di preparare una ricetta di pesce con un pochino di anticipo. In fondo non serve altro che mettere il pesce in forno e il gioco è fatto.

salmone in crosta di pasta sfoglia e spinaci


Ingredienti

600 gr. filetto di salmone disliscato e spellato | 300 gr. pasta sfoglia | un uovo | un tuorlo | 600 gr. spinaci freschi | 2 cucchiaio olio evo | sale e pepe

Preparazione

  Riscaldate il forno a 180 gradi. In una padella scaldate l'olio e versatevi gli spinaci freschi. Fate andare per un minuto a fuoco medio poi coprite e continuate la cottura per circa 10 minuti, regolate di sale e continuate fino a quando gli spinaci saranno appassiti.

  Scolate gli spinaci dalla padella e disponeteli in una ciotola a raffreddare. Conditeli con una noce di burro e con l'uovo sbattuto.

  In una padella antiaderente scottate il filetto di salmone da entrambi i lati con un pizzico di olio evo per 5 minuti. Regolate di sale e pepe.

  Stendete la pasta sfoglia con il matterello fino ad ottenere due rettangoli di pasta alti 2 mm circa e più grandi del filetto di salmone. Adagiate un foglio di pasta sulla carta forno e bucherellate la pasta sfoglia per consentire l'uscita del vapore. Adagiate sulla pasta sfoglia il filetto di salmone e copritelo con gli spinaci.

  Richiudete con l'altro foglio di pasta sfoglia e sigillate bene i bordi. Praticate dei piccoli fori con i rebbi della forchetta e spennellate con il tuorlo d'uovo.

  Cuocete in forno caldo per circa 30 minuti a 180 gradi. Quando sarà cotto estraetelo e aspettate che si intiepidisca prima di tagliarlo in grosse fette.

E’ vero che quella del filetto di salmone in crosta è una ricetta facile, ma come tutte le cose semplici nasconde qualche insidia. Innanzitutto la pasta sfoglia: deve essere abbastanza sottile e quindi dovrete stenderla con il matterello. Il passaggio è importante perchè altrimenti lo strato di copertura diventa troppo alto. Secondo problema è l’umidità del pesce. Prima di passarli in forno, scottate i filetti di salmone in una piastra o in una padella antiaderente. Dovranno colorarsi alle estremità e sigillarsi, e non importa se all’interno non saranno cotti. Questo procedimento è fondamentale perchè vi consentirà una cottura più uniforme in forno, la pasta sfoglia non si bagnerà e resterà croccante all’esterno e morbida dentro. Le ricette del salmone al forno sono tante, e tanti sono i metodi per creare la crosticina. Un esempio potrebbe essere il salmone in crosta di patate, il salmone in crosta di pistacchi, il salmone in crosta di sesamo o in crosta di pane.

Noi abbiamo anche altre idee che vi piaceranno sicuramente: salmone in crosta di pesto alla genovese, filetti di salmone alle erbe, salmone al forno con limone e rosmarino, tranci di salmone al lime.

Photo Credits | Stepanek Photography / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>