Salmone in crosta di pesto alla genovese

di Anna Maria Cantarella 0



Il salmone in crosta di pesto alla genovese è una ricetta semplice per cucinare il pesce, che vi stupirà non solo per quanto è veloce ma soprattutto per quanto è buona. Cucinare il pesce non è sempre facile, io per esempio confesso di essere abbastanza imbranata e siccome non so pulirlo nè sfilettarlo, generalmente mi affido al pescivendolo oppure vado di pesce surgelato. In fin dei conti, se il prodotto è di buona qualità anche se è surgelato è gradevole e in più non si deve pulire, non ci sono le lische e i filetti sono già ben tagliati. Questa ricetta poi si prepara in soli venti minuti: per me, è la soluzione ottimale per mangiare il pesce.

salmone in crosta di pesto alla genovese


Ingredienti

4 tranci di filetto di salmone | pesto alla genovese | pangrattato | sale | olio evo

Preparazione

  Foderate di carta forno una teglia e disponete i filetti di salmone. Cospargete con un filo di olio evo e fate cuocere per circa 20 minuti a 200 gradi.

  Nel frattempo preparate un composto di pesto alla genovese e pangrattato. Il pangrattato non deve essere troppo, ne bastano due, al massimo tre cucchiai, per rendere la crosta del salmone croccante. Aggiustate di sale se necessario.

  Tirate fuori i filetti di salmone, cospargeteli di pesto e rimetteteli in forno con la funzone grill fino a quando la crosticina non sarà croccante. Servite tiepido.

Generalmente quando cucino i filetti di salmone li faccio al forno, perchè è il metodo più veloce e meno impegnativo, li devo controllare pochissimo e non rischio di invadere la cucina con l’odore del pesce, che non è proprio gradevolissimo. Se però avete una vaporiera io vi consiglio di utilizzarla. Il salmone al vapore infatti ha un sapore molto delicato, conserva benissimo aromi e sapore ed è anche molto leggero, perchè si cucina senza l’aggiunta di nessun tipo di grassi. Il pesto alla genovese io preferisco prepararlo piuttosto che acquistarlo già pronto. Con un mixer non ci vuole molto e se il pesto lo faccio da me posso regolare la presenza degli ingredienti e magari evitare di esagerare con l’aglio, che sul pesce potrebbe coprire i sapori. Una manciata di pinoli in più invece ci sta benissimo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>