Le crocchette di merluzzo. Come conciliare mamme esigenti e bambini recalcitranti.

di Alex Zarfati 4

Io non ho mai avuto problemi per far mangiare mio figlio; sono stata fortunata, a lui piace quasi tutto e mangia volentieri anche le verdure meno appetibili. Ma spesso, davanti a quello che da tutte le mamme viene considerato cibo nobile e essenziale per la crescita dei propri figli, anche il mio storce un po’ il naso, e reclama qualcosa di più appetibile e gustoso. Mi riferisco al merluzzo, o alla sogliola, ai pesci in genere che non hanno molto successo nei gusti dei piccoli perché, in verità, hanno poco sapore e un aspetto non troppo allettante…

Si preferisce dare il pesce bianco ai bambini perché ha pochi grassi,pur contenendo la stessa quantità di proteine e minerali dei pesci più grassi, ma sicuramente meno sapore.
Ci sono in commercio ottimi prodotti surgelati a base di merluzzo, sogliola e nasello sotto forma di varie preparazioni: bastoncini, medaglioni, bocconcini…, ma in genere la panatura che li riveste è prefritta, e a volte non contengono solo le parti migliori del pesce.

Quindi, noi vogliamo far consumare ai nostri figli del pesce fresco, però servito in modo che lo trovino appetitoso…teniamo sempre a mente inoltre che i bambini hanno bisogno anche di trovare divertente quello che hanno nel piatto, e nei limiti del possibile questa non è una cosa difficile da realizzare!

Quella delle Crocchette di merluzzo è una ricetta veloce e semplice, che di sicuro piacerà ai vostri bimbi; potete prepararne un po’ di più e congelarle crude per un altro pranzo, in più, potete aggiungere alla ricetta base delle verdure diverse da quelle citate… sicuri che il pargolo le mangerà senza accorgersene!

Per le Crocchette di merluzzo occorrono:

  • 400g di merluzzo pulito e spinato
  • 2 uova
  • 2 patate lessate
  • 200g di spinaci lessati e strizzati
  • 2 cucchiai di grana grattugiato
  • un pizzico di noce moscata grattugiata
  • un pizzico di scorza di limone grattugiata
  • Pangrattato se occorre
  • Olio extravergine d’oliva
  • sale


Si trita col coltello finemente la polpa di merluzzo, poi si mette in una terrina e si aggiungono le patate schiacciate per bene, gli spinaci, il grana, il sale e la noce moscata, e le uova. Si amalgama il tutto e se l’impasto rimane troppo morbido e appiccicoso si aggiunge del pangrattato, quanto basta a ottenere un composto solido ma non duro. Si formano delle polpette schiacciate che poi si dispongono in una teglia appena unta d’olio, poi in forno a 180° finchè non diventano dorate da entrambi i lati.

Una variante che piace molto ai bambini è quella di passare le polpette, prima di cuocerle, in un piatto dove avrete messo dei corn flakes o del riso soffiato, facendo aderire bene i cereali, che in forno diventeranno ancora più dorati e croccanti.