Torta pasqualina, la ricetta tradizionale

di Fabiana 0



Non è Pasqua senza torta pasqualina, la tradizionale torta salata che vien preparata con la bieta lessata e la panna arricchita dalla presenza del pepe e del parmigiano. Sostanzialmente si tratta di una ricetta particolarmente ricca, ma molto semplice da preparare, veramente perfetta sulla tavola della colazione o del pranzo di Pasqua di ogni regione italiana. 

La versione di oggi poi è particolarmente semplice perché consiste nella preparazione della torta Pasqualina con l’utilizzo della pasta sfoglia pronta, un ingrediente che certamente avrete in casa in ogni momento.

Torta pasqualina, la ricetta tradizionale


Ingredienti

400 g Pasta sfoglia | 1 kg Bieta o spinaci - 1 dl Panna | 4 Uova | 50 g Burro - 100 g Parmigiano - Olio extravergine di oliva - sale e pepe

Preparazione

   Preparate la bieta: lavatela, scolatela, lessatela in acqua. Non appena è pronta spezzettatela e lasciarla all’interno di una ciotola. Aggiungete anche 100 grammi di parmigiano grattugiato, le foglie di maggiorana, mescolate per lasciare amalgamare gli ingredienti. Mescolate all’interno di una ciotola la ricotta e la panna e aggiungete un po’ di sale.

   Lasciate da parte e preparate la sfoglia: dividetela in due parti ricordando che una parte dovrà essere più ampia della precedente Stendete la sfoglia più grande in una sfoglia sottile e foderatevi una teglia rotonda già imburrata, spennellate la sfoglia con l’olio extravergine di oliva, distribuitevi il composto di bieta e coprite bene il composto di ricotta e di panna.

   Con il dorso di un cucchiaio andate a ricavare quattro cavità nella pasta e verdura rompendovi all’interno di ciascuno, un uovo: aggiungete il parmigiano rimasto, distribuite anche un po’ di burro e condite con sale e pepe. 

   Stendete la pasta rimasta in una sfoglia e chiudete la torta, premendo bene i bordi delle due sfoglie con le mani. Spennellate la superficie della torta con un po’ di olio, infornate a 180 °C e lasciate cuocere per circa 60 minuti controllando la cottura.

Perfetta anche come antipasto, la vostra torta pasqualina si conserva perfettamente anche per qualche giorno. 

TORTA PASQUALINA CON GLI SPINACI 

TORTA PASQUALINA AI CARCIOFI 

TORTA PASQUALINA CON ERBETTE

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>