Menù di Capodanno: parte seconda

Spread the love

Nel precedente articolo avevamo parlato di alcune idee da proporre per la cena di Capodanno: Mousse di prosciutto, Faraona ripiena, Carpaccio di carciofi e grana e per finire Pandoro, Panettone e Torrone.

Continuiamo quindi fornendo gli ingredienti necessari per preparare la Faraona ripiena per 8 persone:

una faraona da 2 kg da disossare | 2 fette di pane ammollate nel latte | 70 gr di pistacchi non salati e tostati | 300 gr di macinato di vitellone | 300 gr di macinato di maiale -filetto, lombo, pancetta – | olio e sale | 1 uovo | 2 carote | 1 porro | 4 spicchi d’aglio | noce moscata | 100 gr grana grattuggiato | 1 rametto di rosmarino | 1 rametto di salvia 

Preparazione: lavorate insieme il pane, l’uovo, la carne macinata, il sale, il pepe la noce moscata parte dei pistacchi tritati ed il grana. Aprite la faraona riempitela e cucitela con dello spago da cucina. Mettetela in una teglia insieme agli odori ed ai pistacchi rimasti e fatela cuocere in forno bollente a 225 gradi per i primi 10 minuti poi continuate la cottura a 180 gradi per circa 1 ora.

Una volta cotta aspettate che si intiepidisca affettatela e servitela con la sua salsa di cottura, che avrete ottenuto frullando il sugo insieme agli odori.

Gli ingredienti per il Carpaccio di carciofi e grana sono i seguenti:

8 carciofi | 150 gr di grana a scaglie | olio evo | sale e pepe q.b | un mazzetto di rucola | 1 limone spremuto

Preparazione: tagliate i carciofi a fettine sottilissime dopo averli puliti, irrorateli con una parte di succo di limone, olio e sale. Coprite con le scaglie di parmigiano, decorate con la rucola, il restante olio, limone e pepe e servite a tavola.

Questo contorno é particolarmente insieme alla faraona, perché la sua croccantezza dona particolare carattere al piatto nel suo complesso.

Infine come chiudere il pasto se non con i dolci classici del Natale quali il Panettone, Pandoro e Torrone? un’ ultima cosa: ho assaggiato uno straordinario panettone delle “Tre Marie” alle pere e cioccolato: ve lo consiglio caldamente.

2 commenti su “Menù di Capodanno: parte seconda”

Lascia un commento