Arista alla fiorentina, un piatto per il pranzo domenicale

di Roberto 0

 TEMPO: 2ore e 45 minuti| COSTO: medio-alto| DIFFICOLTA’: medio-alta

VEGETARIANA:NO | PICCANTE:NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: NO


Per il pranzo della domenica ci aspettiamo sempre di trovare sulla tavola qualcosa di succulento che difficilmente si può preparare nei giorni lavorativi, in cui il tempo sembra sempre non bastare mai. Un bel piatto sostanzioso e molto autunnale che vi suggerisco di provare è l’Arista alla fiorentina.

Arista alla fiorentina

Ingredienti per 6 persone:

 1kg e mezzo di arista di maiale | 2 spicchi d’aglio | 2 rametti di rosmarino | pepe nero in grani | 600gr di patate | olio extravergine d’oliva | sale q.b

LA PREPARAZIONE:

Quando acquistate l’arista dal macellaio, chiedete di staccarla in parte dall’osso, lasciandolo attaccato solo su una striscia di carne.

  1. Preparate un trito con rosmarino, aglio, due cucchiai scarsi di sale e del pepe appena macinato. Quando avrete proto il trito, praticate delle incisioni sulla carne, che siano piccole ma molto profonde, e riempitele con un pizzico del trito.

  2. Ponete un po’ del condimento che avete preparato sull’osso, quindi riappoggiate la carne sull’osso e legatela con uno spago da cucina in modo tale che la sia ben stretta all’osso. Adesso massaggiate l’arista con il condimento che vi è avanzato. Infine bagnatela con un po’ d’olio e infornatela ad una temperatura di 170 gradi.

  3. Lasciate cuocere l’arista per circa 2 ore, rigirandola spesso e bagnandola con il sughetto che rilascerà durante la cottura. Circa mezzora prima del termine della cottura dell’arista, aggiungete le patate, precedentemente pelate e tagliate a tocchetti.

  4. Verso la fine della cottura, circa 5 minuti, alzate la temperatura del forno in modo da far colorire la crosta della carne. Quando l’arista sarà pronta non resterà che eliminare lo spago e l’osso, tagliarla a fette, disporla in un piatto da portata contornata dalle patate e cospargere le fette con il sughetto di cottura.

[photo courtesy of Sifalcia]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>