Torta sbrisolona di Benedetta Parodi

di Ishtar 0



Come spesso avviene per la maggior parte delle ricette tipiche, anche della torta sbrisolona esistono diverse versioni. Oggi vi propongo quella di Benedetta Parodi, un nome una garanzia in fatto di preparazioni facili ed alla portata di tutti. Come ben sappiamo la torta sbrisolona è un dolce tipico di origine lombarda il cui ingrediente principale è la farina di mais fioretto, ovvero quella macinata molto finemente che riesce ugualmente a regalare al composto un aspetto ed una consistenza decisamente rustici.

Torta sbrisolona


Ingredienti

200 gr di mandorle sgusciate | 200 gr di farina bianca | 200 gr di farina fioretto | 200 gr di zucchero semolato | vanillina | scorza di limone | 2 tuorli | 200 gr di burro | sale

Preparazione

   Tritare le mandorle non troppo finemente. Unire la farina bianca, quella fioretto e lo zucchero, la vaniglia, la scorza di limone ed i tuorli. Impastare adesso il tutto a mano. Impastare bene a mano.

   Unire il burro fuso e il sale ed impastare ancora ma per poco tempo. Trasferire il composto ottenuto (a briciole) su una teglia rivestita di carta forno e livellare il tutto ma senza schiacciarlo.

   Fare cuocere a 180 gradi per 40 minuti circa, quindi sfornare e spolverare con lo zucchero a velo.

Altra particolarità sta nel fatto che la torta tenda a sbriciolarsi molto facilmente (da quì il suo nome che la dice tutta) e si presti quindi ad essere spezzata direttamente con le mani. La torta sbrisolona può essere servita a fine pasto ed accompagnata da una crema a scelta come quella pasticcera o al cioccolato o con una salsa alla vaniglia. Ai più golosi suggerisco di provarla insieme ad una pallina di gelato. Altre ricette che potrebbero interessarvi sono la torta sbrisolona con la ricetta originale e la torta sbriciolata alla ricotta e cioccolato.

Photo Credits | Valerio Pardi / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>