Torta di pane raffermo con uvetta

di Anna Maria Cantarella 0



La cucina degli avanzi non è solo una moda, è anche diventata una sana abitudine. Ecco perchè oggi vi propongo la torta di pane raffermo con uvetta, un modo eccellente per riciclare il pane che si indurisce e non si può più mangiare in tavola, utilizzandolo per creare un dolce che vi piacerà di sicuro. In tavola è importante risparmiare ed evitare gli sprechi e se facendo così si può evitare di sprecare denaro, è anche meglio. Semplicissima da fare, gustosa, personalizzabile, la torta di pane raffermo vi stupirà perchè sembra strano che dal pane duro si possa ricavare un dolce, eppure è possibile e il risultato è ottimo.Gli ingredienti li avete di sicuro in dispensa. Non vi resta che provarla!

torta di pane raffermo con uvetta


Ingredienti

mezzo chilo di pane raffermo | mezzo litro di latte | una bustina di vanillina | un limone non trattato | 100 gr. burro | 50 gr. zucchero a velo

Preparazione

  Mettete a bagno l'uvetta in acqua calda e lasciatela ammorbidire per 20 minuti. Lavate il limone e grattugiate la scorza. In un pentolino, portate a ebollizione il latte con la scorza di limone e la vanillina.

  Sciogliete il burro a bagnomaria. Spezzettate 2/3 del pane e cospargetelo con 2/3 del latte caldo. Aggiungete anche 2/3 del burro sciolto. Mescolate gli ingredienti fino ad ottenere un composto cremoso.

  Scaldate il forno a 180 gradi. Spennellate una pirofila con un po' di burro fuso e versatevi la crema di pane. Livellatela con un cucchiaio inumidito.

  Adagiatevi sopra le fette di pane rimaste, sistemandole appena sovrapposte. Bagnate prima con il latte aromatizzato e poi con il rimanente burro fuso. Cospargete la superficie con l'uvetta strizzata.

  Infornate e cuocete il dolce per 30 minuti, fino a quando la superficie sarà ben dorata. Decorate con lo zucchero a velo.

Con il pane raffermo si possono fare tante gustose ricette, tutte a costo zero, da realizzare con il pane che avanza e con gli ingredienti che troviamo nella nostra dispensa. Volete un’idea? La pappa col pomodoro è una ricetta tradizionale che potete provare per sostituire un classico primo piatto a base di pasta. Il pane raffermo si può utilizzare anche per crostini, tartine e crocchette o polpette, a cui aggiungere le verdure che preferite e le patate.
Se non vi piace l’uvetta, sostituitela con un altro tipo di frutta essiccata, ad esempio pesche o albicocche o prugne. Se invece volete un dolce che piaccia anche ai bambini, utilizzate le mele a fette o le gocce di cioccolato.
Altre ricette con il pane raffermo: pizza di pane raffermo, budino di pane, polpette di pane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>