Ancora Carnevale, la ricetta delle frittelle di riso

Spread the love

Continua la saga dei dolci di Carnevale, oggi probabilmente in molti, essendo liberi dal lavoro, decideranno di cimentarsi nelle preparazioni carnevalesche. Anche io, dopo una settimana lavorativa abbastanza intensa credo che mi metterò ai fornelli. Sono ancora indecisa su cosa optare ma molto probabilmente la mia scelta ricadrà sulle frittelle di riso. Se dovessi scegliere quale sia il mio dolce di carnevale preferito sicuramente lo identificherei con queste frittelle. Le frittelle di riso sono quanto di più sfizioso si possa immaginare. Sono molto molto aromatiche contenendo diversi aromi quali quello di limone, quello di arancia, la vanillina e facoltativamente anche il rum. Nella versione che vi propongo oggi (e che decisamente è quella che rispecchia più i miei gusti) non troviamo nè l’uvetta, nè i pinoli, nè i canditi, ma solo riso, candido riso zuccherato che in me risveglia il sapore della tradizione, mi fa pensare alla torta di riso della nonna.

Nulla vieta ovviamente di arricchire le vostre frittelle di riso con le aggiunte che più vi aggradano. Potreste aggiungere anche delle gocce di cioccolato, ma come ripeto, io le preferisco (e ve lo consiglio) di gran lunga così al naturale.

Ad onor di cronaca esiste una variante alle mele, ecco quì come procedere qualora vogliate provarla:

Frittelle di riso e mele

1 lt di latte, 250 gr. riso originario, 4 cucchiai di zucchero, 4 uova, mele

Mettere a bollire il riso con il latte e mezzo cucchiaino scarso di sale. Dopo 20 – 30 minuti, quando il riso ha assorbito completamente il latte, aggiungere lo zucchero, mescolare e continuare la cottura per altri 5 minuti. Lasciar  intiepidire ed aggiungere, uno alla volta, le uova e poi le mele sbucciate (circa metà volume dell’imapsto di riso) e tagliate a fettine sottili. Lasciar raffreddare fino a poterlo maneggiare senza problemi. Formare delle polpette e friggerle in abbondante olio bollente.

Lascia un commento