Dolci che passione per colazione!

di Germana 15


La colazione nel fine settimana è davvero un evento per la mia famiglia, mia figlia inizia ad annusare la casa sin dal giorno prima, ed anche i vicini spesso iniziano a presentarsi appena sentono l’odore del caffè che si sprigiona per le scale. E’ piacevole e divertente avere la famiglia e gli amici ancora in pigiama intorno al tavolo a raccontare come è andata la settimana tra un boccone di muffin, una pancake ed un sorso di caffè, è un modo semplice ed originale per coccolare che ami.

  • Muffin all’arancia
  • Pancake con sciroppo d’acero
  • Muffin all’arancia: 75 gr. di burro non salato, 250 gr di farina autolievitante, 25 gr di mandorle in polvere, 1 punta di cucchiaino di bicarbonato, 1 cucchiaino di lievito, 75 gr di zucchero semolato, la scorza di un’arancia grattuggiata, 100 ml di succo d’arancia, 100 ml di latte intero, 1 uovo, 12 bun per muffin.

Preparazione: una piccola  precisazione prima di cominciare, nei muffin bisogna separare gli ingredienti liquidi da quelli secchi; mettere la farina, la scorza d’arancia, lo zucchero, il bicarbonato, il lievito e le mandorle in una ciotola. Poi mettere in una brocca misurata il succo, il latte, l’uovo, il burro leggermente sciolto e girare con una forchetta. Ora versate gli ingredienti liquidi in quelli solidi e girate energicamente il tutto con la forchetta fino a quando il composto sarà ben amalgamato ma ancora leggermente granuloso; è importante non lavorarlo in eccesso. Infine mettete con un cucchiaio l’impasto dentro i 12 stampini e passate in forno a 200 gradi per 20 minuti circa.

I muffin sono forse la cosa ideale per la colazione, sono semplici e veloci da preparare, è sufficiente una bilancia ed una forchetta, inoltre non bisogna neanche rimestare troppo altrimenti impazziscono!

  • Pancakes allo sciroppo d’acero: 210 gr di farina, 1 bustina di lievito, 3 cucchiai di burro a temperatura ambiente, 2 uova, 2 cucchiai di zucchero, 1 cucchiaino raso di sale, 300 ml di latte intero.

Preparazione: mettete tutti gli ingredienti nel mixer e frullateli insieme fino a quando saranno perfettamente amalgamati e l’impasto risulterà liscio. Fate scaldare un filo di burro in una padellina antiaderente appena sarà bollente versateci un mestolo dell’impasto, quando si cominciano a formare le bolle girate la pancake e fate cuocere dall’altro lato. Con queste dosi se ne preparano circa 20.

Le pancake sono ancora più semplici dei muffin, inoltre potete preparare l’impasto anche il giorno prima e riporlo in frigorifero!

Commenti (15)

  1. Le pancakes! Che meraviglia. per fortuna è venerdì e questo vuol dire che domani a colazione mi cimenterò subito.
    Ma dei french toast che ne dici?

  2. pancakes spettacolari, complimenti.
    proverò subito, anche se ho difficoltà a reperire lo sciroppo d’acero !

    buoni i muffin, ma così mi viene fame !
    i.

  3. Bellissimi!
    Eppure, a giudicare dall’ aspetto, non sembrano affatto muffi (n)….
    Appena ho tempo li proverò senz’altro!
    FU

  4. Certo che usare come foto un’anteprima di iStockphoto con tanto di watermark non è il massimo! 🙂

  5. Caro Alessio,
    ho notato anche io la foto di istock…ma ho anche pensato: “che bella! e che fame mi fanno venire quelle pancakes con lo sciroppo d’acero che cola!”
    E poi insomma, Germana è così brava ad appassionare i suoi lettori alle ricette che qualche licenza bisognerà pur concedergliela non credi? 😉

  6. Figurati, tanto non sono mica io il proprietario dei diritti d’autore della foto! 🙂

  7. Caro Alessio,
    giusto per finire la discussione, preferendo semmai parlare di cibo, se guardi il sito di istockphoto noterai come è pubblicizzato il loro “free royalties photo stock”… direi quindi che, se germana come penso ha preso la foto da questa libera fonte non ci sono problemi.
    Ma giusto per parlare di cibo, questo fine settimana ho provato le pancakes con le indicazioni che ha dato germana… spettacolari, queste si che son cose da royalties. Saluti 🙂

  8. buongiorno commentatori, quanta energia e quanto tempo! quando ho deciso di usare questa foto con tanto di watermark il mio aiuto in cucina mi ha detto che avrei sicuramente suscitato delle polemiche -considerando la media italiana-, io ingenuamente le ho risposto che non ne capivo il motivo, dopo tanto studio avevo finalmente trovato la ricetta perfetta per la pancake e sull’onda dell’entusiasmo volevo condividerla con i miei lettori, inoltre avevo anche una foto -con tanto di legalità riconosciuta- da far venire letteralmente “l’acquolina in bocca”, mi sembrava sinceramente un comportamento corretto. Ma ahimè aveva ragione lei, il comportamento medio italiano ha evidentemente avuto la meglio, ma io cito “sarò sempre d’accordo con una minoranza”. Infine se tutto questo tempo fosse stato impiegato per sperimentare la ricetta vi assicuro che a quest’ora il vostro palato vi starebbe ringraziando. buon lavoro a tutti

  9. ciao Germana !! macchèmefrega della foto 🙂

    Una domanda: mia sorella mi ha portato dalla farmacia il “succo d’acero” e non sciroppo. Al di la della differente denominazione mi ha detto che viene “utilizzato come dolcificante per alcune diete e per i bimbi” e venduto in bottiglie a fiaschetto da 250 e 500 ml. Sarà la stessa cosa ? Secondo me si.
    Li abbiamo fatti ieri a colazione e sono venuti davvero buoni, poi io c’ho sempre fame.

    salumi
    i.

  10. Trovo solo un po’ bruttina da vedere la foto con il watermark, tutto qui!

    Su Flickr ci sono tante foto con licenza CC senza alcun watermark…

    p.s.
    Non provo la ricetta perché sono a dieta….quindi mi restano solo le foto da guardare… 🙂

  11. Ivan,
    zucchero/sciroppo d’acero in farmacia ? :O:O:O:O
    Se la racconto alle mie amiche qui in Canada finisce che, con le lacrime agli occhi (dal ridere eh!) te ne mandiamo una cassetta noi…sperando che non te la fermino in dogana per controllare “gli effetti medicinali dell’acero”…:D:D

    Comunque se non trovi lo sciroppo d’acero che è una specialità tutta canadese, puoi pure usare lo sciroppo di mais (come fanno gli americani), ma è bellissimo alternare i vari sciroppi che si trovano sul mercato oltre allo sciroppo di canna…. sciroppo di fragola, di menta, di mirtillo, di arancio, di fichi….. ecc.ecc… io faccio spesso cosi per aggiungere fantasia e colore.

  12. Grazie Germana, sono fantastici i pancake!!!!!!!….per sostituire lo sciroppo d’acero ho preparato dello sciroppo di zucchero aromatizzandolo con scorza di limone o altri aromi vari (come dice la mia mamma: in mancanza di cavalli trottano anche gli asini)

  13. @ cuochetto:
    Lo sciroppo d’acero, cosi come lo sciroppo di zucchero di canna, si trovano in tutta Europa nei pricipali supermercati.
    Lo sciroppo d’acero non ha nessuna proprietà “medica”.. ha solo un sapore tipico e se di fonte biologica, è un prodotto naturale con apporto calorico identico allo zucchero di canna.
    Esistono molti tipi di sciroppi d’acero ed i prezzi variano parecchio a seconda se siano ‘naturali’ o ricostituiti con aggiunta di aromi artificiali… controllate bene le etichette.
    P.S. se alcuni di voi avessero difficoltà a trovarne nella loro zona e volessero riceverne direttamente dal Canada, siete benvenuti a contattarmi personalmente – [email protected] – e mi faro’ un piacere di accontentarvi.

  14. buongiorno a tutti
    con i tuoi pancake Germana, ho preparato uno sciroppo alla cannella con 5 cucchiai di zucchero 300ml di acqua caldissima e una punta di cucchiaino di cannella in polvere …fatto il tutto raffreddare, il risultato è entusiasmante (a detta di tutti quelli a cui ho fatto fare colazione con queste delizie)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>