Un dolce speciale: il crumble di ciliegie

di Anna Maria Cantarella 1



Direi che ormai i crumbles sono abbastanza noti. Tutti quanti ci siamo imbattuti nella ricetta di uno di questi squisiti dolci al cucchaio di origine inglese, morbidi all’interno e croccanti fuori.  Il crumble (che letteralmente vuol dire briciola) è un dolce al cucchiaio cotto al forno, che presenta uno strato superficiale granuloso di pasta frolla sbriciolata, che all’interno nasconde un ripieno di morbida e calda frutta.

Il crumble può essere realizzato con svariati tipi di frutta, meglio se un po’ acidula, come le albicocche e le ciliegie, per meglio contrastare la dolcezza della pasta frolla sbriciolata che la ricopre. Il classico crumble è quello al rabarbaro, ma sono squisiti anche quello alle ciliegie, alle mele, alle pere, ai frutti di bosco oppure quello realizzato con più frutti uniti assieme. Esistono addirittura delle varianti salate del crumble, come il crumble ai peperoni rossi. In questa ricetta vi propongo un crumble di ciliegie, ricoperte di “briciole” dolci che volendo potete punteggiare dal verde dai pistacchi o dalle mardorle pelate.

crumble alle ciliegie


Ingredienti

per il ripieno: un chilo di ciliegie | scorza di un limone | 100 gr. zucchero | per la pasta sbriciolata: 100 grammi di burro a temperatura ambiente | un cucchiaino raso cannella in polvere | 160 gr. farina | un baccello vaniglia | 100 gr. zucchero di canna

Preparazione

  Denocciolate le ciliegie dopo averle ben lavate, poi ponetele in una ciotola e unite 100 gr di zucchero e la scorza grattugiata di 1 limone non trattato. Lasciate riposare le ciliegie per almeno mezz’ora, rigirandole un paio di volte con un cucchiaio.

  Nel frattempo preparate la pasta per la copertura del crumble. Incidete la stecca di vaniglia per il lungo e con un coltellino, estraete i semini interni, raschiandoli via. Ponete in una ciotola la farina, lo zucchero di canna, la cannella in polvere, i semini della vaniglia e il burro ammorbidito. Lavorate gli ingredienti con le punte delle dita in modo da ottenere delle briciole medio grosse.

  Preriscaldate il forno sui 180°. Imburrate una pirofila da forno non troppo bassa e cospargetela con 2-3 cucchiai di zucchero di canna, poi versateci dentro il composto di ciliegie.

  Livellate le ciliegie e ricopritele con le briciole di pasta che avevate preparato. Infornate per circa 40 minuti e quando la superficie sarà dorata e croccante, estraete il crumble dal forno e servitelo ancora caldo.


In alcune ricette per realizzare la copertura del crumble, troverete che è possibile utilizzare del burro freddo da inserire in un robot assieme agli altri ingredienti. Frullate il tutto con le lame per pochi secondi e in questo modo otterrete delle briciole adatte allo scopo. Potete accompagnare il crumble con la panna montata o semi montata oppure con il gelato alla vaniglia.

Commenti (1)

  1. Perdonatemi ma le ciliegie dove le troviamo in marzo? a meno che non siamo disposti a pagarle almeno 15 euro al kg senza tra l’altro conoscerne la provenienza, non sarebbe meglio utilizzare della frutta di stagione? poi scusami ma se un crumble lo fai cuocere 40 minuti ti si abbrustolisce tutto, di solito 25 minuti sono più che sufficienti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>