Composta di mele

di Anna Maria Cantarella 0



Non è una marmellata e non è una confettura, ma una una composta di frutta è qualcosa di molto simile a queste due preparazioni. Si tratta di una purea, morbida da mangiare col cucchiaino oppure da spalmare sul pane, a base di frutta fresca e zucchero e aromatizzata con vaniglia, zenzero o cannella.  Questo è il periodo giusto per preparare una composta, perchè c’è tantissima frutta autunnale a buon prezzo e i barattoli si possono conservare in dispensa e magari confezionare e regalare in occasione del Natale. Io sto già pensando alle mie ricette preferite e oggi comincio con la composta di mele aromatizzata alla vaniglia. Non vedo l’ora di spalmarla sul pane!

composta di mele


Ingredienti

8 mele dolci (tipo Gala o Fuji) | 4 tazze d'acqua | una tazza di zucchero | un cucchiaino di cannella macinata | un cucchiaino di buccia di limone grattugiata | 1 cucchiaio succo di limone | semi di mezza bacca di vaniglia

Preparazione

  Lavate le mele, sbucciatele, privatele del torsolo e tagliatele in quarti. Mettete l'acqua in un pentolino sul fuoco e quando sarà arrivata a bollore aggiungete lo zucchero.

  Mescolate bene e fate sciogliere del tutto lo zucchero nell'acqua. Unite le mele, la cannella, la buccia di limone e poi abbassate la fiamma.

  Lasciate sobbollire per almeno 10 minuti, fino a quando le mele non cominciano ad ammorbidirsi. A questo punto aggiungete il succo di limone e i semi della bacca di vaniglia.

  Assaggiate per vedere se è necessario aggiungere un altro po' di zucchero e continuate la cottura per altri 8 minuti, fino a quando le mele non saranno tutte morbide. Lasciate raffreddare e poi servite o disponete nei barattoli sterilizzati.

La ricetta della composta di mele è semplicissima e io in genere non utilizzo delle dosi precise ma adopero le tazze come metro di misura. In più, le composte di frutta sono ricette che si possono personalizzare a seconda dei gusti: potete quindi scegliere se aggiungere più o meno zucchero oppure evitare del tutto gli zuccheri aggiunti. L’importante è che la frutta che utilizzate sia fresca e di stagione e che le mele siano di una tipologia abbastanza dolce, come le Gala o le Fuji che secondo me sono perfette. Se volete una consistenza più densa e con a frutta a pezzi visibili fate sobbollire il composto dolcemente, mescolando quando è necessario. Se invece desiderate una consistenza più spalmabile, schiacciate le mele con una forchetta quando si saranno ammorbidite. Per il resto, dovrete avere solo un po’ di pazienza a mescolare. Servite questa composta di mele a fine pasto oppure come merenda per i bambini, magari mangeranno la frutta un po’ più volentieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>