Vitello del gendarme, una ricetta per l’arrosto

di Roberto 2

TEMPO: 2 ore e 15 minuti| COSTO: medio-alto| DIFFICOLTA’: bassa

VEGETARIANA:NO | PICCANTE:NO | GLUTINE: NO | BAMBINI: NO


Finalmente è arrivato il clima ideale per preparare dei bei piatti di carne, molto calorici e con il giusto contenuto di grassi, che aiutano a vincere il freddo. Quando il clima si fa più rigido, fa piacere trovare in tavola un buon piatto d’arrosto, di stufato o di brasato, piatti che ben si lasciano accompagnare da un robusto bicchiere di vino rosso.

Visto che di stufati abbiamo già parlato, e vi abbiamo dato anche un ottima ricetta per preparare l’Arrosto di maiale con le prugne, oggi vi proponiamo un arrosto di vitello, per meglio dire il Vitello del gendarme. Una ricetta abbastanza semplice che non necessita di troppi ingredienti e che possiamo definire completa, poiché compresa anche delle verdure di contorno. Ecco a voi la ricetta del Vitello del gendarme.

Vitello del gendarme

Ingredienti per 6 persone:

1kg di noce di vitello | 100gr di pancetta | 50gr di burro | 1 peperone rosso ed 1 giallo | 300gr di pisellini, anche surgelati | 1 bicchiere di vino bianco | 2 foglie d’alloro | sale q.b. e pepe.

LA PREPARAZIONE:

  1. Tagliate la pancetta a striscioline ed inseritala in dei fori, praticati con la punta di un coltello, fatti sulla noce di vitello. Terminata questa operazione legate la carne con dello spago da cucina e mettetela in una casseruola dai bordi alti con il burro l’alloro ed eventuali residui di pancetta.

  2. Mettete la casseruola in forno ben caldo, a 220 gradi, e lasciate rosolare la carne a lungo rigirandola spesso, poi bagnatela con il vino. Quando la carne sarà ben dorata in modo uniforme, lasciate proseguire la cottura a 160 gradi, bagnandola frequentemente con dell’acqua calda.

  3. Nel frattempo spellate i peperoni, abbrustolendoli leggermente o sbollentandoli precedentemente, quindi privateli dei semi e tagliateli a julienne. Lessate in acqua bollente, leggermente salata i piselli per circa 15 minuti e poi scolateli per bene.

  4. Quando la carne sarà tenera, dopo circa 1 ora e 20 minuti di cottura, toglietela dalla casseruola e conservatela in caldo. Versate nella casseruola i piselli ed i peperoni e lasciateli cuocere a fuoco moderato con il fondo di cottura della noce di vitello, fino a terminare la cottura, se occorre bagnate le verdure con qualche mestolo di acqua calda.

  5. Terminata la cottura delle verdure, aggiustatele di sale e pepe. Adesso tagliate la carne a fettine e disponetele su un piatto piano da portata, poi contornate il piatto con le verdure e versate il fondo di cottura sulla carne. Quindi servite in tavola ben caldo.

[photo courtesy of Sifalcia]

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>