Kebab di agnello con patate al rosmarino, un piatto robusto con una speciale panatura

di Redazione 0

kebab agnello patate rosmarino piatto robusto speciale panatura

Sono sempre alla ricerca di una ricetta speciale e oggi credo proprio di averla trovata. Niente fettine, bocconcini, involtini, o cotolette ma un piatto di carne amatissimo che in questo periodo va anche molto di moda: il kebab di agnello con patate al rosmarino. Sarà capitato a tutti di assaggiare un kebab comprato in un chioschetto per la strada, e magari avrete anche pensato che sia impossibile rifarlo a casa. In questo caso non avete tutti i torti perchè in realtà la mia ricetta non è quella del kebab che si mangia nei fast food arabi o indiani, però ho deciso di chiamarla così perchè il risultato finale è davvero molto simile, anche se non identico, a quello del classico kebab. E poi gli aromi, la panatura e l’accompagnamento con delle croccanti patate fritte al rosmarino faranno il resto: il mio kebab è stato molto apprezzato e mia sorella ha anche chiesto il bis!

La mia ricetta si chiama kebab di agnello perchè sono riuscita a realizzare un piatto che somiglia molto al kebab tradizionale sia nel sapore che nella presentazione. Ho infilzato la carne di agnello a dadini all’interno degli spiedini, poi ho panato tutto e cotto i miei spiedini a fuoco vivace per 20 minuti. La panatura è una scoperta degli ultimi giorni: l’ho fatta con albume d’uovo, panna da cucina e pangrattato aromatizzato. La panna e l’albume hanno reso tutto più morbido ma la crosticina esterna è rimasta croccante. E poi la presentazione ha completato l’opera: ho servito i miei spiedini di kebab di agnello infilzati su un letto di patatine fritte croccanti. Qualche ago di rosmarino per decorazione et voilà! Ho portato in tavola una ricetta originale gustosissima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>