Risotto agli asparagi e crescenza, un primo cremoso con il Bimby

di Anna Maria Cantarella 0



Questo vellutato e cremosissimo risotto agli asparagi e crescenza è una delle mie passioni. Non so se sia l’unione di due ingredienti così particolari e diversi tra loro, ma di sicuro so che mi piace molto l’unione del sapore leggermente amarognolo degli asparagi unito alla dolcezza e alla cremosità della crescenza. Penso di avervelo descritto bene perchè rileggendo le mie parole, mi è venuta voglia di cucinarlo! Oggi in venti minuti porto in tavola un primo piatto fumante e caldo, che con questo freddo è l’ideale. E con il Bimby sarà ancora più facile, perchè come sempre basterà impegnarsi il minimo e non dovrò stare davanti alla pentola a mescolare.

risotto agli asparagi e crescenza


Ingredienti

300 gr. riso | 350 gr. asparagi | 30 gr. olio evo | 100 gr. vino bianco secco | una cipolla | un mazzolino di prezzemolo | 100 gr. crescenza morbida | 30 gr. parmigiano grattugiato | 750 gr. acqua bollente | un cucchiaino di dado bimby (o un dado vegetale) | sale e pepe

Preparazione

   Dopo avere tagliato gli asparagi lavati, togliere alcune punte, metterle nel cestello e tagliare il gambo a rondelle. Tritare il prezzemolo: 5 sec vel 7 e metterlo da parte.

   Tritare la cipolla 3 sec vel 7, unire le rondelle di asparago, aggiungere l'olioe appassire: 4 min 100° vel 1 antiorario.

   Versare il riso e tostare 4 min varoma senza misurino. Versare il brodo o acqua e dado bollente, aggiungere le punte di asparago e cuocere: 10 min 100° vel 1 antiorario.

   Unire la crescenza e aggiustare di sale e pepe, continuare la cottura: 2 min 100° antior vel 1. Versare il risotto nella risottiera con il prezzemolo, mantecare con il parmigiano e servire caldo.

La ricetta del risotto agli asparagi e crescenza è molto semplice, bisogna solo prestare attenzione alla pulitura degli asparagi. Togliete la parte legnosa agli asparagi poi con un coltello o una mandolina, sbucciate delicatamente il gambo procedendo dalla punta verso la fine per eliminare la parte filamentosa. Per il risotto potete utilizzare sia le punte sia il gambo, facendo però attenzione ad utilizzare solo la parte più morbida. Se invece volete fare in fretta utilizzate gli asparagi congelati che si acquistano al supermercato, non si devono sbucciare, basta solo scongelarli e sono comunque ottimi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>