Palline di formaggio e pistacchio

di Ishtar 0



Avete già iniziato con le cenette estive tra amici e parenti? Io si e so bene quanto sia scervellante ogni volta cercare di trovare una ricettina che sorprenda gli ospiti e che soprattutto non abbiate ancora servito. Se siete stanchi di proporre le solite tartine al salmone (peraltro tra le mie preferite, lo ammetto) vi propongo un antipasto irresistibile, originale, fresco e facile da preparare: le palline di formaggio al pistacchio. Pronte in 5 minuti si ottengono mescolando il formaggio cremoso di vostra scelta, che sia philadelphia o caprino non importa, insieme alla ricotta e ai pistacchi ridotti in granella.

Palline di formaggio e pistacchio


Ingredienti

200 gr. ricotta | 100 gr. philadelphia | 80 gr. pistacchi tritati | sale e pepe | sale e pepe nero

Preparazione

  Versare in una ciotola la ricotta insieme al philadelphia ed iniziare a lavorare con una forchetta. Unire del sale e del pepe nero fresco appena macinato.

  Continuare a mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo. Unire quindi i pistacchi tritati e mescolare ancora.

  Formare adesso delle palline da posizionare, man mano, in un vassoio da portata. Una volta pronte trasferire in frigo per un paio di ore o fino a quando dovrete servirle.

  Unire quindi sul vassoio delle foglie di insalata verde, per una presentazione impeccabile.

Dopo avere mescolato bene il tutto si può procedere alla formazione delle palline che sarà più agevole utilizzando dei cucchiaini oppure la mani, ma ricordatevi di bagnarle per evitare che il composto si appiccichi. Una volta pronte vanno conservate in frigo fino al momento di essere portate in tavola. Occhio alla presentazione: servitele su un letto di insalata verde, faranno una grande figura, oppure decoratele con un pistacchio in superficie o con un pezzetto di cetriolino.

Altre ricette sul tema? Le palline di mascarpone e mandorle, le palline di formaggio e bresaola che potreste preparare in aggiunta alle prime per concedere ai vostri ospiti il piacere della varietà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>