Dita di strega salate per Halloween

di Ishtar 0



Tra i dolcetti più semplici e mostruosi da preparare per Halloween ci sono senza dubbio le dita di strega. Avete mai pensato, però, di inserirle in un menù a tema preparandone anche una versione salata? Bene, perchè è la ricetta che sto per proporvi adesso sperando di farvi cosa gradita. Le dita di strega mozzate salate sono facilissime da preparare esattamente come quelle dolci. La differenza sta nell’utilizzo della pasta frolla salata al posto di quella dolce.

Dita di strega salate


Ingredienti

300 gr. farina | 120 gr. burro | 2 tuorli | 1 pizzico sale | acqua fredda (se necessaria) | 100 gr. mandorle spellate | ketchup

Preparazione

   Versare iIn una ciotola la farina setacciata insieme al sale. Unire il burro a temperatura ambiente tagliato a cubetti ed iniziare a lavorarlo con la farina, sciogliendolo con le dita.

   Aggiungere a questo punto i tuorli, uno alla volta ed iniziare ad impastare. Se necessario unire poca acqua fredda.

   Creare un composto sodo e compatto e conservare in frigo avvolto nella pellicola trasparente per 30 minuti.

   Creare adesso le dita ricavando dei rotolini e dando loro una forma allungata. Creare delle incisioni e posizionare in punta una mandorla.

   Trasferire in una teglia rivestita di carta forno e cuocere in forno a 180 C° per circa 15-20 minuti.

Ho pensato di servirle in un piatto da portata, posizionate le une accanto alle altre per ricreare una vera e propria mano e di accompagnarle con un coltello e con del ketckup sparso quà e là nel piatto, rigorosamente bianco, per farne esaltare il colore rosso. Ricordatevi, nel momento in cui andrete a formare le dita di rispettare la grandezza di ogni singolo dito, con tanto di grinze sulle nocche, per ottenere un aspetto più realistico.

Per quanto riguarda le unghie, invece, utilizzate le classiche mandorle che andranno bene sia nella versione salata, come in questo caso, che in quella dolce. E se puntate su un aspetto inquietante, utilizzate del colorante alimentare rosso, colorando la base delle dita ed anche l’attaccatura delle unghie. Provate anche la zuppa delle streghe e la torta di zucca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>