Per l’antipasto la Sfoglia al prosciutto con crema di fave

di Roberto 0



Antipasto di stagione, di stile rustico ma che aggiungente un tocco di raffinatezza e di particolarità. L’accostamento dei sapori è uno di quelli più tradizionali, ma nel suo insieme ne vien fuori un piatto del tutto particolare. Fave, pecorino e prosciutto, il tutto accompagnato da una soffice e delicata sfoglia che dà quella sensazione di croccante che ben spezza il soffice del prosciutto ed il vellutato della crema di fave: la Sfoglia al prosciutto con crema di fave. Una ricetta di antipasto che farà restare i vostri ospiti a bocca aperta! Ecco a voi la ricetta della Sfoglia al prosciutto con crema di fave.

Sfoglia al prosciutto con crema di fave


Ingredienti

400 gr. fave fresche | 1 piccola cipolla bianca | 2 cucchiaio panna da cucina | 1 foglio di pasta sfoglia | 1 tuolo d'uovo | 4 mestoli di brodo vegetale | 4 fette di prosciutto cotto | 4 fettine di pecorino | olio extravergine d'oliva | sale | pepe nero da macinare

Preparazione

   Come prima cosa sgranate le fave e mettetene da parte circa 2 cucchiai. Pelate, lavate e tritate la cipolla, quindi lasciatela rosolare in una casseruola con un filo d’olio. Quando la cipolla si sarà imbiondita mettete a cuocere le fave, lasciate che si insaporiscano per qualche istante, poi aggiungete il brodo e lasciate sobbollire il tutto a fuoco basso mescolando di tanto in tanto, per circa 15 minuti.

   Nel frattempo ricavate dalla pasta sfoglia una dozzina di quadrati delle stesse dimensioni. Dopo aver disposto i quadrati di pasta sfoglia, a debita distanza tra loro, in una teglia coperta con della carta forno, spennellate la faccia superiore con il tuorlo d’uovo. Riponete la teglia in forno e lasciate cuocere la sfoglia per 15 minuti a 200 gradi. Non appena la sfoglia sarà ben soffice e dorata spegnete il forno e mettete i quadrati di sfoglia in un piatto piano.

   Spento il fuoco sotto la casseruola in cui cuociono le fave, frullatele con un mixer ad immersione fino ad ottenere una crema vellutata ed omogenea. Adesso riaccendete il fuoco sotto la casseruola, aggiungete la panna ed aggiustate la crema di sale e pepe. Dopo pochi minuti spegnete il fuoco e lasciate intiepidire la crema.

   Quando la sfoglia sarà pronta, posate su 4 quadrati le fettine di prosciutto, ripiegandole in modo che non escano dai bordi. Sul prosciutto posate un quadrato di sfoglia, poi una fettina di pecorino e di nuovo la sfoglia. Proseguite così fino a formare 4 porzioni.

   Infornate nuovamente i tortini di sfoglia disposti a strati per circa 3 minuti, il tempo che il formaggio si ammorbidisca. Adesso versate un mestolo scarso di crema di fave sul fondo del piatto e sopra un tortino di sfoglia. Componete in questo modo le quattro porzioni e poi guarnite i piatti con qualche fava fresca.

Un accostamento d’ingredienti classico che non lascia mai insoddisfatti, d’altronde non sarà un caso che fave e pecorino sono sempre sulla cresta dell’oda da tempi ormai molto lontani! Non stupitevi se i vostro commensali vi chiederanno il bis! Per accompagnare questo piatto vi consiglio un bicchiere di bianco, un vino della tradizione laziale come un Frascati o un Est! Est!! Est!!! Se questa ricetta è stata di vostro gradimento vi suggeriamo, inoltre, di provare questi altri piatti proposti da Ginger&Tomato: l’insalata di fave e calamaretti, le cipolle ripiene di feta e fave o le fave in umido.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>