Ricette minestre: la Minestra di patate e verza

di Roberto 0



Che freddo che fa! La sera, in questi giorni, la temperatura scende di qualche grado e fuori fa proprio freddo. Certo non posso dire che si arrivi ad avere delle temperature Nordiche, ma per noi gente del Sud il clima è rigido. Ebbene, il calore ritorna quando rientrando a casa mi siedo in tavola per la cena. Minestre, zuppe e risotti sono stati i piatti principali negli ultimi tempi.

L’altro giorno, ad esempio, avevo acquistato un bel cespo di verza! La sera, metà di quella verza è stata trasformata in minestra con verza e pancetta, e l’altra metà che fine avrebbe potuto fare? … Qualche giorno dopo, la verza era ancora in ottime condizioni, ed allora sempre minestra! Si ma questa volta apportando varie modifiche alla ricetta della minestra con verza e pancetta, per ottenere la Minestra di patate e verza.

Minestra di patate e verza


Ingredienti

200 gr. mezzo cespo di verza | 5 patate | 2 cipolle | 200 gr. pancetta a dadini | olio extravergine d'oliva | sale | 250 gr. spaghetti spezzettati | 1 dado vegetale

Preparazione

  Mondate, lavate e affettate la cipolla. Pulite la verza, staccando le foglie, lavandole e tagliandole a listarelle, poi dividete le listarelle in due o tre parti. Pelate le patate, lavatele e tagliatele a dadini. Quindi lasciatele immerse in acqua tiepida.

  Fate rosolare la cipolla in una pentola con un po’ d’olio, quando la cipolla si sarà colorita aggiungete i dadini di pancetta e lasciateli rosolare per qualche istante mescolandoli continuamente. A questo punto aggiungete la verza e riempite la pentola con tanta acqua calda quanta ne occorre per coprire la verdura di circa due dita d’acqua.

  Portate ad ebollizione e lasciate poi sobbollire il tutto fino a quando la verza non inizierà a diventare tenera. Adesso scolate le patate ed aggiungetele al resto delle verdure, se necessario versate dell’altra acqua calda.

  Circa 10 minuti prima del termine della cottura delle verdure, unite alla minestra gli spaghetti spezzettati. Condite il tutto con un dado e se occorre aggiustate di sale. Al termine della cottura della pasta, versate la minestra in una zuppiera, versate un filo d’olio a crudo e servite la minestra ancora calda in tavola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>