Barcellona e la calçotada popular

di Pyondi 2

TEMPO: 1 ora e 15 minuti | COSTO: basso | DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA: SI | PICCANTE: SI | GLUTINE: NO | BAMBINI: SI


Barcellona e il cibo di strada. Questa città riesce ogni volta ad elargire momenti preziosi! Basta lasciarsi andare, abbandonarsi al fluire delle sue strade e stradine, rinunciando al concetto di vacanza super-organizzata e dedicandosi amabilmente al dolce peregrinare. Quindi per una volta lasciate a casa la vostra guida o l’agenda colma di indirizzi, indicazioni e suggerimenti per raggiungere i migliori ristorantini che la città vi propone, sbarazzatevi di preconcetti e tutte le nozioni culinarie che con gli anni avete appreso e arrendetevi al fato: siete a Barcellona! Dietro ogni angolo ci sarà sicuramente qualcosa di interessante da soprire!

Seguendo il proprio naso, affinando intuito e sesto senso gastronomico, è facile imbattersi in situazioni come questa. Barcellona è una città fatta di tradizione e di innovazione. Il beato girovagare mi ha portato a scoprire la famigerata calçotada popular, una delle tradizioni più diffuse e famose in tutta la catalogna.

Cultura popolare, arte del mangiare in strada e Nostra Signora la Cipolla. Ecco gli ingredienti per una riuscitissima calçotada popular.

Ma in concreto di che si tratta? Stiamo trattando di cipolle alla brace e una ottima salsina di pomodoro. Vi sembra poco? Beh, continuate a leggere e rimarrete sorpresi da questa inebriante grigliata vegetariana, e capirete perchè è così famosa in spagna.

Calçotada Popular e Salsa Romanesco

Ingredienti per 4 persone:

10 cipollotti | sale qb | pepe qb| per la salsa: 3 pomodori |  2fette pane raffermo | 3 spicchi aglio | 2 peperoni grandi | 20-25 mandorle | 2 cucchiai aceto | 6 cucchiai olio | paprica | acqua | sale e pepe |

LA PREPARAZIONE:

  1. Per le cipolle: alla brace o in padella, 30 minuti di cottura alla griglia per avere degli ottimi cipollotti alla brace. Appena cotti, tagliare i filamenti agli estremi, sbucciare ed eliminare le parti bruciacchiate.

  2. Per la salsa: mentre aspettate i cipollotti, abbrustolire il pane raffermo con aglio, pomodoro e peperoni. Tostare le mandorle.

  3. Ammollare il pane appena abbrustolito con acqua ed aceto, poi con somma emancipazione casalinga, porre tutti gli ingredienti della salsa in bel frullatore e schiacciare on per qualche minuto, in modo da ottenere un composto fluido ed omogeneo.

  4. Servire i cipollotti ancora caldi, da tuffare nella salsa appena fatta. Rigorosamente da mangiare con le mani.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>