Cocotte di funghi con la stracciatella

di Fabiana 0



Le cocotte di funghi con la stracciatella sono una ricetta proposta da BrUno Barbieri nel libro libro Cerco sapori in Piazza Grande. 

La ricetta viene arricchita dalla presenza della stracciatella al latte in gratin e coppa cotta: per un tocca di lusso potrete arricchire la ricetta anche con del tartufo, ma potrete anche evitare se non gradite il sapore abbastanza forte.

Cocotte di funghi con la stracciatella


Ingredienti

6 funghi porcini di media dimensione | 400 g di stracciatella di latte vaccino | 1 tartufo bianco q.b. | 200 g di coppa di maiale cotta tagliata spessa | 2 spicchi di aglio - 1 mazzetto di prezzemolo - olio extravergine di oliva q.b. - sale e pepe q.b.

Preparazione

   Pulite bene i funghi: eliminate tutti i residui di terra aiutandovi con la spugna appena inumidita o con uno spazzolino morbido. Non dovrete bagnare i funghi perché assorbono immediatamente l’acqua. Controllate che siano integri accertandovi che gambo o cappella non abbiano vermi e poi tagliate i vostri funghi per lungo in fette abbastanza spesse.

   Lasciateli da parte e poi all’interno di una padella lasciate soffriggere a fuoco vivo i due spicchi di aglio in camicia aggiungendo anche un goccio di olio. Aggiungete anche i funghi e lasciate saltare in padella per qualche minuto aggiungendo anche il prezzemolo spezzettato, il sale e il pepe.

   Nel frattempo tagliate a cubetti le fette di coppa di maiale per esemplare le vostre coppette. Sistemate all’interno di ciascuna delle quattro cocotte da forno uno strato di funghi porcini, aggiungete 100 grammi di stracciatella, qualche cubetto di manciata di coppa di maiale e il tartufo, in lamelle sottili.

   Lasciate gratinare tutto in forno a 200 gradi per qualche minuto e poi condite con un goccio di olio prima di servire il vostro piatto.

Il trucco, come anche consigliato dallo chef, è di utilizzare dei funghi che siano di ottima qualità: la spugna deve essere bianca che assicura la loro freschezza. Il gambo deve essere integro e sodo e non morbido, meglio scegliere funghi profumati di medio-piccole.

 

CROCCHETTE DI PATATE E FUNGHI 

VELLUTATA DI FUNGHI AL MARSALA

SCALOPPINE CON FUNGHI PORCINI E PARMIGIANO

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>