Si inaugura la mostra fotografica “Facce da chef”

di Redazione 0

Sarà vero che ogni chef ha la faccia che si merita: curiosa, ironica, golosa? Per scoprirlo vi consigliamo di visitare la Mostra fotografica “Facce da chef” del fotografo gourmet Renato Vettorato, che si terrà sabato 15 gennaio alle ore 17.30 alla Galleria del Teatro Accademico di Castelfranco Veneto (TV) .

Il fotografo ha messo a fuoco 36 «Facce da chef», ritraendo alcuni tra i più noti maestri della cucina italiana e d’oltralpe (Isidoro Consolini; Elio Tonetta; Raffaele e Massimiliano Alajmo; Peter Brunel; Paola Budel; Mimmo Salerno; Moreno Cedroni; Carlo Cracco; Renzo Dal Farra; Giampiero, Giorgio Damini e Fortunata Bertozzo; Franco Favaretto; Padre Agostino dei Cappuccini Isola della Giudecca; Adriano e Pierchristian Zanotto; Alex Lorenzon; Alessandro Breda; Genoveffa Zavarise; Herbert Hintner; Giancarlo Pasin; Fabrizia e Roberto Meroi; Dario Loison; Mauro Lorenzon; Gualtiero Marchesi; Alberto Marcomini; Lucia Gius; Anton Nino Kernjus; Fabrizio Nonis; Claudio Gazzola; Nadia Pasquali; Achille Leonardelli; Davide Filippetto; Andrea e Angelo Burlina; Ana Ros; Nadia Santini; Karl Baumgartner; Andrea Stella; Ivano Mestriner; Paolo Zoppolatti).

La rassegna, frutto del decennale lavoro di Renato Vettorato è nata da un’idea dell’assessore alla cultura del comune di Castelfranco Veneto, Giancarlo Saran. Non è solo una carrellata di ritratti, ma raffigura una raccolta di momenti di vita e di lavoro di Renato Vettorato, che per una fortunata casualità sono passati attraverso tavole imbandite, fuochi e fornelli.
Nato a Vittorio Veneto, Vettorato da sempre è legato al mondo dell’immagine: dall’iniziale passione per la cinematografia amatoriale nel tempo si è sempre più specializzato nella fotografia, collaborando con riviste sportive e collaborando alla realizzazione di altre pubblicazioni dedicate all’enogastronomia, tra cui la “Guida delle Enoteche”. Spesso in giro per il mondo, con suggestive immagini ha documentato nel 2008 la traversata del Deserto Bianco, in Egitto, compiuta a piedi da Carla Perrotti – la Signora dei deserti – insieme al non vedente Fabio Pasinetti.
Vettorato è anche un cultore della buona tavola e questa inclinazione lo ha fatto approdare alla redazione della rivista “Papageno” nel 2004. Primo servizio fotografico firmato: la storia del Revò, vino rosso autoctono della Val di Non, in Trentino. La fotografia di Vettorato in campo enogastronomico è riconoscibile per via del taglio spesso curioso e ironico con cui ama esaltare i lati più inediti del soggetto colto dal suo occhio. E’ riuscito perfino a trasformare lo chef Renato Dal Farra, del San Lorenzo di Puos d’Alpago, nel Bacchino di Caravaggio”.

Il meglio dei suoi servizi per “Papageno” è confluito in un libro edito da Alvaro De Anna “Scatti di saperi e sapori“, che  riunisce insieme un patrimonio di conoscenze e di esperienze che fanno l’uomo Vettorato di oggi: 189 ritratti di chef e ristoratori, affinatori di formaggi, prestigiosi produttori vinicoli, artisti (c’è anche il soprano Katia Ricciarelli), personaggi della cultura veneta – come lo scrittore Vitaliano Trevisan – e altri volti della gastronomia dell’Alpe Adria. Le immagini sono impreziosite dai contributi scritti degli amici giornalisti Giuseppe Casagrande, Renato Malaman, Werner e Manuela Ringhofer, Beppi Pucciarelli, Morello Pecchioli.
La mostra fotografica visitabile da martedì a sabato (16.00 – 19.00) e la domenica (10.00 – 12.30 / 16.00-19.00) si chiuderà il 6 febbraio 2011

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>