Melanzane a funghetto alla napoletana

di Ishtar 0



Le melanzane a funghetto alla napoletana rappresentano un contorno estivo semplice adatto a completare un pranzetto gustoso. Il loro nome deriva dal fatto di venire tagliate a pezzi molto piccoli che ricordano appunto dei funghetti. Si tratta di una ricetta grazie alla quale utilizzare nel migliore dei modi un ortaggio di stagione tanto apprezzato. Come avviene per tutti i piatti della tradizione anche le melanzane a fiunghetto sono oggetto di diverse varianti che variano di poco in realtà. La più diffusa è quella che prevede l’aggiunta dei pomodori, una più ricca e decisamente più rustica vede invece uniti i capperi e le olive.

Melanzane a funghetto alla napoletana


Ingredienti

4 melanzane | 2 spicchi di aglio | 6 pomodori maturi | basilico | olio extravergine di oliva | sale

Preparazione

  Lavare le melanzane, tagliarle a cubetti e metterle a friggere in una padella con abbondante olio molto caldo ed uno spicchio di aglio. Fare cuocere fino a quando risultano dorate.

  Una volta cotte unire lo spicchio di aglio rimasto ad altro olio nella stessa padella dalla quale avrete prelevato le melanzane. Fare rosolare ed unire i pomodori.

  Farli cuocere a fiamma vivace. Appena pronti unire le melanzane e fare insaporire quindi completare con sale e pepe ed unire il basilico. Fare riposare per almeno due ore quindi servire.

Cioò nonostante ottima risulta anche la versione in bianco, per chi non vada matto per i pomodori. Le melanzane a funghetto possono venire gustate tiepide o anche fredde, divenendo anche più piacevoli da mangiare in piena estate. Io vi consiglio vivamente di fare riposare la pietanza, una volta cotta, almeno due ore prima dell’assaggio per permettere che gli aromi ed i profumi si fondano perfettamente. A questo proposito vi consiglio anche le uova al funghetto e le zucchine alla scapece.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>