Cianfotta ischitana, la variante della caponata

di Fabiana 0



Si chiama cianfotta ischitana ed è facile intuire che si tratta di un piatto tipico di Ischia: in pratica è un piatto a base di verdure, variante più leggera della tradizionale e gustosa caponata siciliana.

Potrete scegliere le verdure che preferite o che avete a disposizione fra peperoni, melanzane o carote… ma la cianfotta in particolare richiede anche le patate: la cottura delle verdure è unica e tutta all’interno della stessa padella anche se dovrete aggiungere gradualmente le verdure scelte. 

Cianfotta ischitana, la variante della caponata


Ingredienti

1 melanzana | 3 patate | 1 peperone - 2 zucchine - 6 pomodorini | cipolla, aglio | Prezzemolo, basilico, peperoncino | olio, sale e pepe

Preparazione

   Preparate le verdure: pulitele e lavatele tutte per bene. Tagliate la melanzana (dovrà essere piuttosto grande) e riducetela a dadini di circa un paio di centimetri per lato. Sistemate i dadini su un vassoio cospargendoli di sale lasciando riposare il tutto per almeno un’oretta per eliminare il classico amaro della melanzana.

   Preparate anche la cipolla: pulitela e poi affettatela. Lasciatela in un altro tegame con l’aglio schiacciato e scegliere un recipiente in terracotta. Aggiungete l’olio fino a lasciarla appassire po’. Preparate anche le patate: pulitele e tagliatele a tocchetti, lavateli sotto l’acqua e poi asciugateli con la carta assorbente.

   Preparate anche i peperoni tagliandoli a pezzetti ed eliminando i semi così come le zucche che dovrete tagliare a tocchetti. Aggiungete le patate alle cipolle, le melanzane lavate e ormai pronte, i pomodorini lavori e divisi a metà.

   Aggiungete ance le zucchine e i peperoni, il sale, il peperoncino e lasciate proseguire la cottura continuando a mescolare. Le verdure dovranno essere cotte, ma non sfatte. Aggiungete gli odori e servite.

Ottima come contorno, come antipasto, ma anche semplicemente come piatto unico, la vostra cianfotta Ischitana è una piatto, variante della caponata, tutta da provare. Ricordare di mantenere inalterato anche in questo caso qualche trucco: le verdure devono restare piuttosto separate per cui la cottura non dovrà essere eccessiva; meglio utilizzare una padella ampia che consenta di controllare meglio la cottura.

CAPONATA ALLA PALERMITANA

CAPONATA VELOCE IN BARATTOLO

CAPONATA DI CARCIOFI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>