Come usare le erbe aromatiche in cucina

di Ishtar Commenta

Erbe aromatiche

Chissà quante volte ve lo sarete già chiesto. A me capita spesso di ritrovarmi in casa questi mazzetti di erbe aromatiche fresche e non avere nessuna idea di come utilizzarli in cucina. Eppure, semplicemente abbinandole all’ingrediente giusto, potrebbero venire fuori delle pietanze indimenticabili. Si, un po’ tutti sappiamo che il basilico sia perfetto insieme alle zucchine, o il rosmarino con le patate, ma immaginate quante possibili abbinamenti possano essere messi in pratica.

L‘aneto per esempio, dal sapore vagamente somigliante al finocchio, è ottimo nelle marinate in abbinamento con il pesce o ancora se utilizzato, spolverato, nelle insalate.  Il basilico, che personalmente metterei ovunque, è ideale nel caso di minestre, sugo di pomodoro, salse. L’erba cipollina, ottima sostituta dell’aglio, si abbina alla perfezione con insalate e minestre, ma anche per insaporire alcuni ortaggi, come ad esempio le patate lesse. L’alloro, altra erba che utilizzo spesso, è ottima per arricchire sughi e brodi, sia di carne che di pesce, oltre che le marinate.

La menta, ottima con lo yogurt ed i cetrioli, oltre che per insaporire diversi tipi di dolci e perfetta insieme al cioccolato, si presta anche alla realizzazione di bevande fresche e dissetanti. L’origano, alla stregua della maggiorana, trova il suo impiego ideale nell’insaporire carne e pesce, formaggi ma anche diversi tipi di ortaggi, in primis le melanzane. E per concludere non possono mancare il rosmarino e la salvia: il primo è ottimo con carne e pesce, soprattutto alla griglia, ma anche per la preparazione di intingoli vari, la seconda, invece, è ideale se unita ai brodi, al pesce e con il fegato. Ecco quì la ricetta degli gnocchi con le erbe aromatiche e la spalla di agnello alle erbe aromatiche.

Photo Credit | Thinkstock