Come preparare il burro aromatizzato semplice alle erbe

Spread the love

burro aromatizzato

Il burro aromatizzato è una delizia che in cucina può servire per tantissime occasioni e ricette. A differenza di quanto può sembrare, non è assolutamente difficile prepararlo e si può conservare in frigo, in un contenitore ben chiuso, esattamente come si fa con il normale burro. In cucina gli utilizzi del burro aromatizzato sono molteplici: lo potete servire in occasione di una ricorrenza o un pranzo speciale, oppure semplicemente come accompagnamento di piatti di carne o pesce serviti ben caldi.

Per preparare il burro aromatizzato semplice utilizzate 200 grammi diburro, che potete acquistare già salato oppure salarlo a piacimento. Lasciatelo ammorbidire a temperatura ambiente per circa 6 ore. Quando il burro sarà ben morbido, amalgamatelo con gli ingredienti che avete scelto, formate un panetto con le mani e avvolgetelo con la pellicola da cucina. Lasciatelo riposare in frigo per almeno 2 ore prima di servirlo in tavola. Deve essere compatto.
A seconda dell’aroma che sceglierete dovrete fare attenzione alle dosi. Per il burro aromatizzato al prezzemolo servono 40 gr di prezzemolo per ogni panetto di burro. Lo stesso vale per il burro aromatizzato al rosmarino o alla salvia.
Se volete preparare un burro aromatizzato all’arancia o al limone, utilizzate 30 gr di scorza grattugiata finemente. Sta benissimo sul pesce o sulla carne alla griglia.
Esistono anche altre possibilità, altrettanto golose. Per il burro aromatizzato alla cipolla o all’aglio, utilizzate 2-3 spicchi d’aglio frullati a seconda dei vostri gusti, oppure una cipolla frullata. Infine il burro alle acciughe che potrebbe servirvi anche per dare un tocco di sapore in più alla pasta. Si prepara con 100 gr di acciughe sotto sale, ben sciacquate e tritate, che si amalgamano al burro insieme a un pizzico di pepe nero.

Lascia un commento