Come farcire e decorare la colomba pasquale

di Ishtar 0

Abbiamo già visto diverse ricette per la colomba. Oggi però non vorrei parlarvi di una nuova, bensì di come farcire e decorare il dolce più preparato per Pasqua. Tradizione vuole che la colomba sia piena di canditi e ricoperta di una glassa di zucchero, albume e mandorle. A me non piace particolarmente ed a parte l’impasto salverei ben poco della colomba classica, ecco perchè sia nel caso in cui la prepari io che nel caso in cui la acquisti tendo sempre a personalizzarla. Ecco qualche suggerimento.

Per quanto rigurda i consigli su come farcire la colomba non c’è che l’imbarazzo della scelta. Il mio metodo preferito consiste nel farcirla, dopo averla divisa in due strati, con una crema a base di ricotta, zucchero e cannella e con l’aggiunta della frutta fresca o sciroppata. Rimanendo sullo stesso genere utilizzo anche la panna montata aromatizzata alla vaniglia, in questo caso mi piace unire le sole fragole. Alternativa è la classica crema pasticcera o crema al cioccolato. Una ottima invece è la crema al limone, in questo caso tendo a bagnare la superficie della colomba con una bagna a base di limoncello, strepitosa! Per i più golosi c’è anche la farcitura con la crema di burro, io la trovo piuttosto pesante ma c’è chi ne va matto. Infine, come non citarla, la crema ganache. Se la preparate con il cioccolato fondente potreste unire delle nocciole tritate, se optate per quello bianco vedo bene le mandorle.

Passiamo alla decorazione, anche quì le idee si sprecano. Potete partire da una classica glassa di zucchero e albume ed unire delle mandorle a lamelle o della granella di nocciole. Ottimi anche i pistacchi. La frutta secca può essere anche utilizzata insieme ad una semplice glassa di cioccolato. Infine, in tempi di amore per il cake design perchè non optare per la pasta di zucchero. Ci sono una miriade di soggetti simpatici ed in tema da creare, come ad esempio i pulcini. Per completare la serie di idee vi suggerisco di utilizzare gli ovetti di cioccolato, i confettini colorati ed ancora delle scaglie di cioccolato.

Foto of courtesy of Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>