Dieta post feste? Meglio se fatta in due

di Ishtar 0

Il dopo feste in generale ed il dopo Pasqua in particolare segna per molti il momento di mettersi a dieta. La prova costume è dietro l’angolo e mette in crisi sempre più italiani, uomini o donne che siano. Fortunatamente mancano ancora parecchi mesi e il tempo necessario per poter seguire una dieta che porti i suoi frutti c’è tutto. Ma se volete partire avvantaggiati nell’impresa un segreto c’è e ve lo svelano i ricercatori del Research Triangle Institute, in North Carolina i quali sostengono che la dieta twist ovvero la dieta di coppia apporterebbe più benefici rispetto alla dieta seguita in solitudine.Dopo avere monitorato oltre 1.700 persone di cui 400 coppie i ricercatori sono giunti alla conclusione che i risultati migliori siano quelli conseguiti nel momento in cui a mettersi a dieta siano coppie di fidanzati, conviventi o coniugi. In tutti questi casi infatti i cm persi sono maggiori rispetto a quanto non avvenga nel caso delle diete in solitaria.

I numeri parlano chiaro: chi ha seguito una dieta in coppia già dopo i primi sei mesi registrava 5,32% di chili in meno e, trascorso un anno il 5,34% . Ciò a sostegno della tesi volta a dimostrare le numerose difficoltà sostenute da chi si mette a dieta da solo unitamente alla mancanza di motivazione che in due è più forte. Lo studio, di grande interesse e motivo di sprono per molti soggetti in sovrappeso, è stato presentato durante il 34esimo congresso della Society of Behavioral Medicine.

Che sia dovuto ad un sostegno reciproco o alla forte motivazione fornita dal partner, inziare la dieta con il propri compagno potrebbe costuire la svolta decisiva nella perdita di peso, specie in questo periodo dell’anno. Ed allora se avete entrambi bisogno di perdere qualche chilo di troppo, quale migliore occasione per iniziare insieme questa nuova avventura?

Fonte

Foto courtesy of Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>