Cibo italiano a Londra, apre “Italian Farmers”

di Ishtar 0

Finalmente a Londra, uno dei paesi in cui è possibile trovare più che negli altri il maggior numero di piatti italiani tarocchi apre Italian Farmers, il primo negozio ad offrire ai clienti londinesi del cibo 100% italiano. Una gran bella notizia per chi ami la cucina nostrana e voglia assaporarla e conoscerla nella sua autenticità. La prima bottega italiana di Campagna Amica fornirà ai clienti non solo i nostri migliori prodotti, ma anche la possibilità di degustare gli acquisti appena effettuati presso spazi dedicati. Sita in una posizione altamente strategica, a poca distanza dalla stazione della metro di Finsbury Park e vicino all’Arsenal Stadium, Italian Farmers arriva in un momento propizio.

In base alle ricerche di mercato si è registrato, infatti, nei primi sette mesi del 2013, un aumento del 7 % nell’importazione dei prodotti italiani, seppur con all’interno qualche tarocco. Tra le intenzioni della nuova bottega italiana di Campagna Amica ovviamente quella di voler andare incontro e soddisfare i gusti degli acquirenti londinesi che amano il buon cibo italiano. Quest’ultimo viene proposto dopo essere arrivato direttamente dall’Italia, giungendo fresco e senza alcun tipo di alterazione, lasciando intatte tutte le proprietà organolettiche che lo contraddistinguono.

Italian Farmer, tra l’altro, potrà proporsi come fornitore di materie prime di qualità ai locali pubblici, ristoranti ed alberghi che vogliano offrire ai propri clienti un servizio unico, fatto di prodotti originali ed impareggiabili. Si spera che a questo punto cessino le imitazioni: dunque bandite la carbonara e la amatriciana senza guanciale ma con la pancetta (alle volte affumicata), il pesto alla genovese preparato senza pinoli o ancora la cotoletta alla milanese cotta nell’olio. Portare il Made in Italy nel mondo, questo il sogno e la filosofia di Massimo Santoro, giovane ed entusiasta gestore della bottega. Adesso si che le nostre eccellenze enogastronomiche potranno essere apprezzate nella loro originalità anche all’Estero, dove spesso ci si deve accontentare del meno peggio.

Diventa fan di Ginger and Tomato!
https://www.facebook.com/gingerandtomato?ref=hl

Photo Credit | Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>