Sangria bianca, la ricetta per Ferragosto

di Ishtar 0



Per chi non la conoscesse già, anche se stento a crederlo, la sangria è una bevanda alcolica di origine spagnola preparata a base di vino, frutta fresca e spezie a volontà. Della sangria esistono diverse ricette e versioni. Quella che vi propongo oggi è la bianca, tipica in particolare della Catalogna, realizzata con il vino bianco o lo spumante a differenza di quella rossa, tipica invece del resto della penisola. L’aggiunta o meno dello zucchero starà ai vostri gusti, tenete conto che melone e pesche solitamente sono già molto dolci di loro.

Sangria bianca


Ingredienti

1 lt di spumante o vino bianco | 1 arancia | 1 lime | 1 limone | 1/2 melone | 3 pesche | cannella a stecche e noce moscata | zucchero (facoltativo)

Preparazione

   Lavare la frutta: tagliare le pesche a fette, sbucciare il melone e tagliarlo a pezzi, e tagliare gli agrumi a fettine. Trasferire la frutta così tagliata in una caraffa capiente, mescolarla ed unire del ghiaccio fresco, la cannella e la noce moscata.

   Versare all'interno dela caraffa, sulla frutta, il vino bianco o lo spumante ed a piacere due cucchiai di zucchero. Mescolare bene e trasferire in frigo per circa 3-4 ore quindi gustare.

La sangria bianca rappresenta la bevanda perfetta per l’aperitivo serale estivo, non solo: si presta perfettamente al pranzo di Ferragosto, da trascorrere in compagnia. Attenzione però, la sua freschezza unita alla dolcezza ed alla frutta fresca, non fanno altro che renderla ancora più piacevole al palato facendo dimenticare che si tratti pur sempre di un alcolico da consumare con moderazione. Altre ricette che vi consiglio a riguardo sono quella della Sangria rossa, con la ricetta tradizionale, del Martini Cocktail e del cocktail alle prugne, perfetto per gli aperitivi estivi con amici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>