Tavola, la svolta salutista degli italiani

di Fabiana 0

È svolta salutista per gli italiani a tavola: sono circa 9,7 i milioni di italiani che si portano sul luogo di lavoro o di studio i piatti preparati in casa. Non si tratta solo di risparmio, ma anche di una scelta consapevole dei cibi che si intendono consumare.

L’analisi di Coldiretti/Ixe’ conferma il ritorno della “gavetta” o della “schiscetta” rigorosamente all’insegna del benessere a tavola per consentire di mantenere un corretto stile alimentare anche fuori casa. Una tendenza che si consolida nei luoghi di lavoro dove vengono allestiti spesso spazi per poter riscaldare il pasto condividendolo con i colleghi. 

Ma le ricette portate da casa spesso vengono preparate con cura e attenzione anche per far conoscere ingredienti tipici e spesso piatti tradizionali.

Cambia anche la scelta delle ricette che si preparano: se prima venivano privilegiati sopratutto piatti più elaborati e appetitosi, come pasta al forno, frittate o parmigiana adesso si scelgono prodotti semplici, verdure, legumi, frutta, salumi, formaggi, insalate di riso o paste fredde. Tutto in virtù anche dell’impennata degli acquisti nel settore ortofrutticolo che nel corso del 2017 ha addirittura raggiunto il picco con 8,5 miliardi di chili di ortofrutta consumata dagli italiani

Sale a circa il 35% la percentuale di genitori e nonni che preparano in casa la merenda della metà mattinata per figli e nipoti: al posto della merendine si scelgono frutta, panini semplici e torte fatte in casa. Un numero in crescita rispetto a chi sceglie cibi confezionati, (25%) o magari a chi sceglie pizza, focaccia, cornetti freschi dal negozio (7%).

 

photo credits | think stock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>