Cottura al vapore, cucina light!

 
Cecilia Morello
1 aprile 2008
Commenta
cottura al vapore Cottura al vapore, cucina light!

La cottura a vapore è sinonimo di cucina leggera e di cucina naturale. Grazie al vapore con cui si cuociono gli alimenti si liberano dei loro grassi e assumono una consistenza morbida. Da quando ho il mio microonde che cuoce anche a vapore è diventata un’abitudine usare questo tipo di cottura anche per preparare gli alimenti prima di usarli per altro. Per preparare i ravioli di zucca ad esempio invece di lessarla la cuocio al vapore e in cinque minuti è pronta.

Le verdure cotte al vapore sono perfette per una dieta, ma attenzione ad affettare prima quelle più dure, come ad esempio le carote. Gli utensili per cuocere a vapore possono essere la classica pentola a pressione, o una pentola ad hoc, o i recipienti orientali da inserire su normali pentole, o anche ovviamente la vaporiera elettrica. Per cuocere alimenti sottili come ad esempio la sogliola ci si può arrangiare anche semplicemente posizionando un piatto sopra una pentola e coprirlo con l’alluminio.

Il liquido per la cottura a vapore può essere semplicemente acqua, ma anche un liquido aromatizzato come un brodo ad esempio. Quando faccio i gamberi al vapore io verso nel liquido del succo di limone con qualche fettina e un goccio di vino bianco. Ma passiamo alla ricetta che vi proponiamo per provare la cottura al vapore: carciofi ripieni di salmone.


CARCIOFI RIPIENI AL SALMONE (Ingredienti per 4 persone)
Preparazione: pulite i carciofi tagliandone la parte alta con le punte. Lasciateli qualche minuto in acqua e limone e dedicatevi al liquido per la cottura a vapore. Il recipiente va riempito con l’acqua fino a metà, aggiungete la scorza di limone, i due spicchi d’aglio ed il pepe in grani schiacciato.

Allargate un po’ le foglie dei carciofi e posizionateli nel recipiente per la cottura a vapore. Salateli e cuocete li per mezz’ora. Una volta cotti sistemateli già nel piatto in cui verranno portati in tavola e conditeli con un filo d’olio a crudo e il succo di limone.

Allungate la maionese con il succo di limone che vi avanza e aggiungetevi metà del salmone tritato. Riempite con la salsa gli spazi tra una foglia e l’altra ed usate le fettine di salmone ed il prezzemolo per decorare.
Articoli Correlati
Una ricetta per il pesce cotto a vapore: filetti di platessa in foglia di biete

Una ricetta per il pesce cotto a vapore: filetti di platessa in foglia di biete

Nella mia continua e costante ricerca di piatti che siano leggeri e sempre nuovi, poco conditi ma saporiti, spuntano anche preparazioni con il pesce, che più sono particolari e più […]

Salmone al vapore con tapenade, una proposta per il secondo Natalizio

Salmone al vapore con tapenade, una proposta per il secondo Natalizio

Come forse mi avrete sentito dire più volte (o meglio, avrete letto in qualche mio articolo),  il salmone è uno dei pesci che mangio più volentieri. Casualmente è anche uno dei più grassi, sarà […]

La Cucina Veloce Estiva: la Torta alle Fragole senza Cottura

La Cucina Veloce Estiva: la Torta alle Fragole senza Cottura

TEMPO: 20 minuti | COSTO: medio | DIFFICOLTA': bassa | VEGETARIANA: si | GLUTINE: si | BAMBINI: si Inizia a fare davvero caldo, per cui molte persone si decidono a […]

La cottura a vapore: direttamente dalla Cina i Baozi

La cottura a vapore: direttamente dalla Cina i Baozi

  TEMPO: 40 minuti| COSTO: medio| DIFFICOLTA’: medio-bassa VEGETARIANA:NO | PICCANTE:NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: NO Oggi parliamo di cucina cinese, una cucina che ho scoperto relativamente da poco […]

I diversi metodi di cottura nella cucina cinese

I diversi metodi di cottura nella cucina cinese

Vi presentiamo oggi i più diffusi modi di cucinare il cibo in Cina. I metodi di cottura hanno una loro codificazione nella cucina cinese (i libri di cucina cinesi arrivano […]

Lista Commenti