Come cucinare i filetti di merluzzo Findus
E’ già qualche tempo che scrivo su questo blog ricette e ricettine di mia invenzione e non, comunque tutte sperimentate, con risultati più o meno positivi. Ma una cosa la devo confessare: non sono sempre stata una brava cuoca. E qui direte ma certo, nessuno “nasce imparato“. Io però non solo non ero una brava cuoca, ero proprio una cuoca pessima! La mia spesa il primo anno lontano dai fornelli di mamma e nonna era volta ad arraffare tutto quanto poteva essere preso dal frigo (o dal congelatore) e mangiato nel giro di poco, pochissimo tempo. Per cui la mia dieta era a base di 4 salti in padella, merluzzi Findus e patatine McCain.

Quei tempi bui, fortunatamente per la mia dieta e per chi vive con me, sono ormai solo un ricordo ma non ho buttato tutto al vento. Restano le patatine McCain (ovviamente) e anche i filetti di Merluzzo Findus, perchè checchè se ne dica non sono affatto male. Il modo di consumarli è decisamente cambiato (prima mi bastava rosolarli in padella e affiancarci due o tre cubetti di spinaci filanti!). Sono quei classici alimenti che vanno e presi e tenuti lì, nel congelatore, e al momento giusto sapranno fare al caso vostro.

Una delle mie ultime creazioni – risale proprio a ieri sera – contempla proprio l’uso dei filetti di Merluzzo del capitano, con i quali ho preparato delle polpettine di pesce.

POLPETTE DI MERLUZZO IN SALSA AL CURRY (Ingredienti per 4 persone)
  • 400 gr di filetti di merluzzo (la confezione più grossa)
  • 1 uovo
  • pangrattato
  • prezzemolo
  • 2 cucchiai di curry
  • 2 cucchiai di farina
  • sale
  • 5 cucchiai di vino bianco
  • olio
Preparazione: scongelate i filetti di merluzzo e metteteli nel mixer con il prezzemolo, un pizzico di sale ed un cucchiaino di curry. Frullate il tutto ed aggiungete il pangrattato in base a quanto vi è venuto morbido il composto (a me ieri sera è bastato un cucchiaio). Bagnatevi le mani con l’acqua fredda e formate delle palline che poi passerete nella farina mischiata al pangrattato.

Mettete l’olio per friggere in una padella e portatelo alla giusta temperatura. Friggete le polpette e poi mettetele da parte ad asciugare su carta assorbente. (Un’alternativa alla frittura è il microonde: dopo averle passate nel pangrattato mettetele in un piatto da microonde con due o tre cucchiai di vino e cuocete per meno di 10 minuti a 600 W).

Le polpette potrebbero essere già pronte qui ma io ho aggiunto una salsa al curry: mettete il vino, 3 cucchiai di acqua, un cucchiaio di curry e un pizzico di sale in un padellino. Stemperate il tutto sul fuoco per qualche minuto, finchè non si sarà ridotto e servite la salsa con le polpette.

[L’immagine è di Fiammetta, alla quale era stata ingiustamente rubacchiata senza dargli la giusta citazione. Cerchiamo di rimediare citando lei, la sua pagina personale su Flickr, e il valido blog con il quale collabora, Rocco e i suoi fornelli]