Come apparecchiare la tavola a Natale

di Claudia Commenta

apparecchiare tavola natale

Apparecchiare la tavola per il Natale è un’esperienza piacevole tanto quanto complicata, soprattutto se vi piace fare le cose per bene e se avete l’intenzione di rendere il tutto davvero speciale. La scorsa settimana abbiamo visto come i giochi cromatici, nello specifico quelli tra il blu e l’argento, possano aiutarci per avere degli addobbi bellissimi che terminino poi anche sulla tavola, mentre oggi ci concentreremo proprio sulle varie fasi della sistemazione di piatti, bicchieri, posate, centrotavola e tutto il resto.

apparecchiare tavola natale

Innanzi tutto la tovaglia. Ognuno di noi ha la sua tovaglia natalizia, spesso sono nelle tinte del rosso, a volte sono giocose con Babbi Natale e renne, ma non sottovalutiamo anche il semplice bianco, magari ricamato. Per quanto riguarda le tovaglie più fantasiose vi consiglio di utilizzarle nei giorni di festa per i pasti in famiglia, visto che per la Vigilia e il giorno di Natale è meglio creare un’atmosfera più elegante.

Le tovaglie classiche in rosso, così come quelle in bianco, si sposeranno benissimo con un sottopiatto rosso o dorato, che sono i classici colori del Natale, ma se disponete di un servizio di piatti colorato o con striature sempre nelle tinte natalizie (rosso, blu, verde, dorato, argentato) allora andranno benissimo anche dei semplici sotto piatti bianchi o in vetro.

Le posate d’argento sono bellissime e sono sempre adatte nelle occasioni importanti, anche se devo confessarvi di aver visto delle posate dorate (chiaramente non d’oro!) in un negozio di arredamento e penso che sarebbero proprio perfette per le feste natalizie!

I calici saranno molto meglio dei classici bicchieri bassi, utilizzatene uno per l’acqua e uno per il vino, oppure due per il vino, se porterete in tavola sia un rosso che un bianco, e non dimenticatevi di mettere anche in corrispondenza di ogni posto un fluté per l’aperitivo e tenete invece già pronti su un vassoio, in cucina o in salotto, i bicchierini da portare in tavola per il digestivo.

apparecchiare tavola natale

Ma passiamo alla fase più creativa: centrotavola e segnaposto! Come ci raccontano anche le immagini della galleria potete davvero addobbare la tavola come più vi piace. Al centro una classica ghirlanda va sempre bene, createla anche da sole seguendo questi consigli per una ghirlanda classica o per realizzarne una con le bacche. Io amo molto le candele, e sono davvero belle posizionate sulla tavola e accese al momento di accomodarsi. Abbinatele con il resto delle decorazioni, tanto ne troverete tantissime e bellissime e in tutte le classiche tinte natalizie così come nei colori più fantasiosi. Posizionatele anche nei piatti se vi piace l’idea, insieme a una foglia di agrifoglio o a delle bacche rosse.

Restando all’interno dei piatti potete ulteriormente sbizzarrirvi. Mi piace molto l’idea che potete vedere anche nelle foto, ovvero quella di legare con un nastrino le posate, e di affiancarvi poi delle palline. Proprio per quanto riguarda le palline trovo che l’idea di posizionarle sulla tavola, insieme a una composizione di candele, sia davvero sfiziosa.

Per i segnaposto potete affidarvi all’idea carina dei pacchetti, che vi consigliavo anche la scorsa settimana, ovvero quella di comporre un piccolo pacchetto, metterlo nel piatto e poi di inserirvi un bigliettino con il nome del destinatario del posto. Un’altra idea potrebbe essere quella di utilizzare una composizione di agrifoglio, legata con un nastrino e con il nome scritto su un bigliettino natalizio.

E se avete invece voi qualche consiglio sfizioso non esitate a scrivercelo!