Il Bonet

di Ann Commenta



Bonet ricetta
Quelli appena tornati dalle vacanze li riconosci subito.

Ci sono i fanatici della tintarella che si ostinano a mostrare ogni lembo di carne possibile per esibire il frutto del duro lavoro di una stagione intera.

Ci sono gli scorbutici che grugniscono a malapena “buongiorno” se li incontri in ascensore ma  il cui sguardo si illumina con aria malinconica e sognante se gli domandi come hanno passato le vacanze.

Infine ci sono i maniaci del souvenir che con orgoglio sfoggiano magliette improbabili con scritte cubitali della meta visitata come per dire “io c’ero”.

Io sono una maniaca del souvenir atipica. Da brava foodie (e cioè amante della cucina ma detto in questo modo è più in) vado alla ricerca non di magliette ma di accessori per la cucina introvabili o di barattoli di spezie esotiche. Al ritorno da una vacanza in Alto Adige, ad es., avevo una piccola valigia piena di stampini per biscotti dalle forme più strane, mentre di ritorno dall’Austria avrei potuto passare per una contrabbandiera di Mozartkugeln per quante buste erano stipate nel bagagliaio.

bonet

Sono però soprattutto le sensazioni e ricordi che amo collezionare e allora, al ritorno a casa, provo a riprodurre i piatti che mi hanno colpito di più per non farmi divorare dalla nostalgia. Il bonet è uno dei ricordi culinari delle vacanze appena trascorse.

Bonet


Ingredienti

50 cl. latte | 4 uova | 100 gr. amaretti secchi | 50 gr. zucchero di canna | 40 gr. cacao amaro in polvere | 60 ml rum | 100 gr. zucchero | 2 cucchiaio acqua

Preparazione

  Sbriciolate gli amaretti nel mixer.

  Scaldate il latte senza portarlo ad ebollizione.

  Mescolate con una frusta le uova con lo zucchero, aggiungete gli amaretti, il cacao setacciato e il rum. Aggiungete il latte poco alla volta mescolando accuratamente per evitare la formazioni di grumi di cacao.

  Preparate il caramello. In un pentolino fate bollire a fuoco medio 100g di zucchero e due cucchiai di acqua senza mai mescolare fino a che assumerà il bel colore tipico del caramello. Spegnete e togliete dal fuoco.

  Versate un po' di caramello in 8 stampini monoporzione e aggiungete il resto del composto.

  Sistemate un foglietto di carta da forno sul fondo di una teglia capiente. Adagiateci gli stampini e riempite d'acqua fino alla metà della loro altezza. Cuocete a bagnomaria in forno già caldo a 170°C per 1 ora e 10-15 minuti.

Se nella preparazione del bonet vi avanza del caramello potete realizzare delle decorazioni chic e veloci. Versate un cucchiaino di caramello scarabocchiando un foglio di carta da forno. Lasciate indurire e posizionate sui budini.

E’ delizioso, semplice da realizzare e di grande effetto. Ottimo per raddolcire il rientro in città.

bonet caramello

Mentre gustiamo questo dessert vi racconto qualcosa di me.

Mi chiamo Annamaria, 29 anni, pugliese di nascita trasferita a Roma da qualche anno. Condivido la mia passione per la cucina sulle pagine virtuali del mio blog, BperBiscotto.  Da oggi mi trovate anche qui dove vi parlerò delle ricette che più mi hanno colpito e dei piccoli trucchetti appresi sperimentando e pasticciando tra una ricetta e l’altra.

Se avete domande o dubbi sulle mie ricette non esitate a chiedere. Vi aspetto. A presto!