Tiella di Gaeta con il polpo

di Fabiana Commenta



La Tiella di Gaeta è uno dei piatti tipici della cittadina laziale in provincia di Latina. Si tratta di una torta rustica, una torta salata preparata con due dischi di pasta morbida che viene farcita da ingredienti a base di verdura o di pesce.

tiella, polpo

Oggi proponiamo la tiella di Gaeta con polpi, a base di pesce e arricchita dalle olive di Gaeta.

Tiella di Gaeta con il polpo


Ingredienti

Per la pasta: | 500 gr di farina - 20 gr di lievito naturale - 3/4 cucchiai di olio di oliva - 200 ml di acqua tiepida - un pizzico di sale | Per la farcitura: | 1 kg di polpi - 300 g di pomodori a pezzetti - 150 g di olive di Gaeta denocciolate - 2 spicchi di aglio tritato - olio extra-vergine d’oliva - sale, peperoncino e prezzemolo tritato

Preparazione

  Versate il lievito insieme al sale e all’olio in una ciotola con acqua tiepida, poi aggiungere la farina un po’ alla volta e impastare velocemente fino ad ottenere un composto omogeneo. Lasciare lievitare il vostro impasto coperto da un canovaccio per almeno 40 minuti. Non appena l’impasto sarà ben lievitato dovrete dividerlo in due parti diverse in modo tale da creare i due dischi, uno per la base e l’altro per la copertura.

  Stendete la sfoglia-base che non deve essere più alta di un centimetro e sistematelo sulla teglia unta di olio.

  Preparate il ripieno. Bollite il polpo all’interno di un tegame con acqua tiepida, ma senza sale per 20 minuti, poi spegnere il fuoco e lasciatelo nella pentola fino a quando non si sarà ben raffreddato. Scolate il polpo raffreddato e tagliatelo a pezzettini che saranno trasferiti in un recipiente. Aggiungete il prezzemolo e l’aglio tritato, i pomodori lavati e tagliati a pezzi, olive di Gaeta, sale e peperoncino. Condire il tutto con olio extra–vergine d’oliva e un po’ di sale.

  asciate riposare per almeno 15 minuti. Versate il ripieno all’interno della pasta sulla teglia e copritelo con il secondo disco. Chiudete il bordo con la pressione delle dita a formare le cosiddette pizzoccole, le onde che caratterizzano perimetro della tiella. Con una forchetta effettuate dei fori sula superficie e ungete con l’olio. Lasciate cuocere in forno a 180° per 30/35 minuti a forno statico. Sfornate e poi lasciate riposare la vostra tiella prima di servirla.

La pasta è simile all’impasto della pizza, ma ricordate che per gustare una tiella davvero buona è consigliabile farla riposare il maggior tempo possibile. Anche anticamente veniva considerato un piatto utile per poter essere trasportato in viaggio. Esistono moltissimi tipi di tiella di Gaeta che vengono preparati con diversi ingredienti, dalla tiella con la scarola alla tiella con le alici, la salsiccia e i broccoletti, ma anche la scamorza. Sempre più spesso per la tiella adesso vengono utilizzati anche gli ingredienti avanzati in casa per sperimentare nuovi sapori.