Cicoria catalogna, proprietà, calorie, come si cucina

Cicoria catalogna proprietà calorie come si cucina

La cicoria catalogna è una varietà di cicoria italiana. Contraddistinta dal caratteristico sapore amarognolo viene solitamente consumata da cotta anche se nulla vieta di utilizzarne le foglie più tenere e piccole da crude in gustose insalate. Nota anche come cicoria asparago per il suo aspetto eretto la cicoria catalogna è ricca di proprietà: fonte di potassio, di  calcio, di fosforo, di vitamina C, è povera di calorie contenendone solamente 10 ogni 100 gr, ottima quindi nel caso in cui si stia seguendo una dieta. Tra le altre proprietà da annoverare il fatto che le sostanze amare contenute riescano a favorire la digestione.

La catalogna è protagonista indiscussa di alcune pietanze gustose, ideali per gli amanti dei sapori amarognoli che spesso, comunque, vengono esaltati dall’utilizzo di ingredienti appositi atti a contrastarli, prima fra tutti l’uvetta sultanina. Un piatto che vorrei proporvi è il gratin di carote e catalogna, tratto dalla trasmissione i Menù di benedetta ed adatto come secondo vegetariano e gustoso, arricchito con del parmigiano e caratterizzato dalla crosticina tipica delle preparazioni di questo tipo.

Passando ad un primo piatto particolarmente gustoso e caratterizzato da un sapore leggermente rustico ed abbastanza piccante vi propongo invece i fusilli con catalogna, adatto agli amanti del genere. Volendo optare per un contorno semplice e veloce potreste adattare questo, ovvero la cicoria in padella sostituendola appunto con la catalogna. Decisamente gustoso si prepara insaporendo la verdura con le acciughe, l’aglio ed un filo di ottimo olio di oliva.

Tra gli ingredienti con i quali la catalogna si sposa perfettamente ci sono le patate, potreste prepararne un contorno cuocendole in padella con poco olio e della pancetta ed unendo poi a fine cottura la verdura precedentemente sbollentata ed affettata o ancora farne uno sformato unendo delle uova, della ricotta e del formaggio grattugiato e facendo cuocere il composto in forno per mezz’ora a 180 °C.

 

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento