Scotch eggs, preparazione de “La prova del cuoco”

di Ishtar 0



Abbiamo parlato qualche tempo fa delle scotch eggs, ovvero delle uova alla scozzese, secondo piatto sfizioso appartenente alla cucina britannica. Nonostante la ricetta base sia una delle più amate e diffuse, esistono, come avviene per la maggior parte dei piatti della tradizione, delle varianti che si discostano in maniera più o meno netta. Oggi vi propongo quella proposta durante la trasmissione La Prova del Cuoco, da Andrea Mainardi. In sostanza si tratta di uova sode con un ripieno di salsiccia, impanate e poi fritte, accompagnate da una maionese leggermente rivisitata che si rivela esserne la ciliegina sulla torta.

 

Scotch eggs


Ingredienti

4 uova | 300 g di salsiccia di maiale | prezzemolo fresco | paprika dolce | cipolla in polvere | Per la panatura: 300 g di pane grattugiato | 30 g di grana grattugiato | 2 uova | sale e pepe | Per la salsa: 200 g di maionese | 1 bicchiere di birra | 1 cucchiaino di senape

Preparazione

  Fare bollire 4 delle uova totatli per 5 minuti. Scolarle e farle raffreddare in acqua fredda con ghiaccio, quindi sgusciarle. Adesso spellare la salsiccia e sbriciolarla. Condirla con gli aromi e mescolare bene.

  Dividere il composto ottenuto in 4 parti dando la forma di palline e porre su ognuna un uovo. Avvolgere ognuno di essi con la carne e passarle prima nelle uova sbattute con il formaggio grattugiato, il sale ed il pepe ed infine nel pane grattugiato avendo cura di farlo aderire bene.

  Friggere le uova in abbondante olio di semi bollente ed una volta dorate servirle insieme alla maionese mescolata con una riduzione di birra e la senape.

Tra le caratteristiche salienti della sua versione l’aggiunta della paprika alla carne di maiale, insieme al prezzemolo ed alla cipolla in polvere, del grana grattugiato all’impanatura, che risulta così ancora più sfiziosa, e di una maionese particolare, con senape e birra, assolutamente da provare, specie nel caso in cui siate amanti dei nuovi sapori. La preparazione delle scotch eggs, tutto sommato, non differisce poi molto da quella che abbiamo già visto, ma il risultato, in termini di gusto, vi stupirà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>