Polpette di patate e zucchine, con gli avanzi ma con gusto

Le polpette, tanto amate dai bambini, mai disdegnate dai grandi, il piatto che riesce a svuotare il frigo dagli avanzi meglio che qualsiasi altro con risultati eccellenti: piacciono sempre ed in tutte le salse. Il bello delle polpette è proprio questo: puoi schiaffarci dentro qualsiasi ingrediente e far fuori ciò che è avanzato in frigo. Nel caso delle polpette di patate e zucchine mi è successo proprio questo; avevo bollito la sera prima delle patate  per farci un’insalata e me ne erano rimaste tre da smaltire. Avevo inoltre una zucchina sul punto di passar a miglior vita ed ho deciso sul momento di unirla all’impasto dopo averla cotta al vapore. Qualche fetta di speck tritato (o del prosciutto, o ancora della mortadella o del salame, daltronde chi non ha nel frigo qualche avanzo di salume?), le uova per fortuna non mancano mai, e il gioco è fatto: ho mescolato il tutto e formato le polpette.

Se l’impasto dovesse risultare difficile da lavorare, unite del pangrattato o della farina bianca. Le polpette di patate e zucchine costituiscono un comodo escamotage per far mangiare le verdure ai bambini, ma non solo a loro. Io ci ho provato con il mio ragazzo che guarda con aria schizzinosa tutto ciò che è verde e vi dirò che mi ha chiesto anche il bis. Nelle polpette di patate e zucchine potete aggiungere e variare tutto ciò che vi piace. Potete utilizzare diversi tipi di verdure e potete  anche renderle vegetariane omettendo i salumi. In tempo di dieta queste polpette costituiscono un piatto ideale per mantenersi leggeri ma con gusto per non alzarsi da tavola con quel senso di insoddisfazione, che troppo spesso rende i nostri sacrifici a tavola inutili e ci porta a correre in cucina alla prima buona occasione, facendo andare persi tutti i nostri buoni propositi.

Lascia un commento