Omelette rustica con speck

di Fabiana 0



Voglia di un pranzo veloce, ma gustoso? Ecco allora la proposta di un semplice, ma gustoso piatto: la tradizionale omelette rustica con speck è un piatto veramente molto facile da preparare che viene rinnovato dalla presenza dello speck, dal sapore un po’ rustico e che si lega perfettamente con le patate all’interno. La versione ancora più ricca è data invece dalla presenza della mozzarella all’interno della vostra preparazione rustica. 

Perfetta per una cena, ma anche per un pranzo veloce e informale, potrete preparare la vostra omelette in tante occasioni diverse e magari personalizzandola un po’.

Omelette rustica con speck


Ingredienti

4 uova | 300 gr di patate - 100 gr di prosciutto o speck | Mezza cipolla - 50 gr di burro - olio extravergine d’oliva - sale, pepe 


Preparazione

   Preparate lo speck: tagliatelo a listarelle dopo aver eliminato il grasso lateralmente. Lasciatelo da parte. Prendete una casseruola e lasciatelo dorare senza aggiungere altro. Pelate e lavate tutte le patate, tagliatele a pezzetti della stessa dimensione per facilitarne anche la cottura.

   Prendete la stessa pentola e preparate anche patate: versatevi all’interno un cucchiaio di olio extravergine d’oliva, aggiungete anche il burro, lasciate rosolare per qualche minuto le patate fino a quando non saranno belle dorate. Ora aggiungete anche lo speck preparato in precedenza.

   Aggiungete anche la cipolla tritata un pizzico di sale e il pepe. Mescolate bene e poi aprite anche le uova. Sbattetele bene con una forchetta, aggiungendo sale e pepe e un cucchiaio di acqua: se volete rendere la vostra omelette più cremosa potrete anche sostituire l’acqua al latte. Ungete la padella con il burro e non appena si sarà sciolto e la padella sarà diventata ben calda, versatevi all’interno il composto di uova sbattute facendo ricoprire tutta la superficie.

   Ricordate che il movimento è molto importante perché dovrete muovere la padella avanti e indietro in modo tale che l’omelette non si attacchi. Se preferite l’omelette più cotta potrete anche rigirarla, ma facendo attenzione che non si rompa.

   Prima della fine della cottura versate all’interno anche le patate e lo speck, terminate la cottura e ripiegate l’omelette. Servite ben calda facendo attenzione che non si rompa e servitela.

Se preferite un sapore più delicato potrete scegliere ad esempio il prosciutto cotto per la vostra omelette. Non dimenticate di ripiegarla a mezzaluna, condizione indispensabile per realizzare la tradizionale omelette

 

OMELETTE CON FUNGHI E CON SPINACI

OMELETTE CON SALMONE E CON VERDURE

MINI OMELETTE CON GLI SPINACI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>